Confraternite / Progetto “Camminando s’apre il cammino” con l’icona mariana a Randazzo e Piedimonte

0
113
Da sin.: Scarpignato, Gullo, Licciardello con l'icona mariana

Anche la diocesi di Acireale ha accolto la “peregrinatio” dell’icona Maria, Madre della Speranza e delle Confraternite nell’ambito del progetto “Camminando s’apre il cammino”. Progetto che ha preso avvio sabato 3 giugno 2023 presso il Santuario Pontificio della Madonna di Pompei. Esso rappresenta il primo atto ufficiale della Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia in preparazione al Giubileo del 2025. Questa “peregrinatio” attraverserà le diocesi italiane per terminare a maggio del 2025, con la giornata nazionale delle Confraternite a Roma.

ICONA “MARIA, MADRE DI SPERANZA E DELLE CONFRATERNITE”

Accoglienza dell’icona a Randazzo

Per l’occasione il maestro Piero Casentini ha realizzato un’artistica icona. Accanto all’immagine mariana, l’autore ha voluto rappresentare la Chiesa, nella quale le confraternite si pongono come uno stimolo per andare avanti e non fermarsi mai. Un’immagine che accompagnerà il cammino dei confratelli verso il Giubileo del 2025 e che nel contempo è anche espressione del cammino sinodale delle chiese in Italia. Il cammino sinodale delle chiese italiane ha voluto riportare questa dimensione itinerante di un popolo che cammina, che si interroga. Ma che interroga anche gli altri su cosa pensano di noi chiesa, su cosa noi possiamo dare alle persone indifferenti che ci vedono passare con i nostri segni distintivi cristiani e confraternali.

CAMMINANDO S’APRE IL CAMMINO NELLA DIOCESI DI ACIREALE

L’icona tra i fedeli a Randazzo

L’immagine è stata accolta il 14 novembre a Randazzo presso la parrocchia “S.Cuore di Gesù”, dove si è tenuto un incontro formativo, guidato dal presidente diocesano delle confraternite, Franco Scarpignato, e dove è stata poi esposta alla venerazione dei fedeli nel corso di due giornate. Tra i tanti fedeli accorsi, anche gli alunni della locale scuola primaria dell’I.C. “De Amicis” hanno visitato l’icona, accompagnati dai loro insegnanti.

RADUNO A PIEDIMONTE: ICONA SEGNO DI CONSOLAZIONE NEL CAMMINO

Giovedì 16 novembre si è svolto a Piedimonte Etneo il raduno delle confraternite diocesane. Nell’occasione il presidente Scarpignato ha rivolto il seguente messaggio ai confrati presenti: “Poiché l’icona è un dipinto che parla di un cammino cristiano, auguro a tutte le confraternite e a tutti noi, popolo santo di Dio, “buon cammino” sotto lo sguardo di Maria, immagine della chiesa. A lei ci rivolgiamo come Madre della speranza, segno di consolazione nel cammino verso Cristo immagine del padre”.

S.Messa solenne a Piedimonte Etneo

Presso la chiesa madre “S.Maria del Rosario” il vicario generale della diocesi di Acireale, mons. Agostino Russo, ha presieduto la S.Messa solenne, concelebrata da don Venerando Licciardello (assistente diocesano) e dal parroco di Piedimonte, don Mario Gullo e da don Juan Silva Izquierdo.  Erano presenti anche Giuseppe Vona del direttivo della confederazione nazionale ed Ernesto Pugliatti, in rappresentanza del Centro Interconfraternale diocesano (CID) di Messina.

Guido Leonardi

Print Friendly, PDF & Email