Coronavirus e solidarietà / Novanta ventilatori polmonari donati da STMicroelettronics all’Asp di Catania

Novanta ventilatori polmonari sono stati donati  da STMicroelettronics all’Asp di Catania. I dispositivi, di ventilazione non invasiva, saranno utilizzati, nell’immediato, presso le aree Covid degli Ospedali dell’Azienda sanitaria e integrano la strumentazione impiegata nell’area dell’emergenza.
Le attrezzature – informa una nota stampa –  sono state simbolicamente consegnate dal direttore del sito ST di Catania, ing. Francesco Caizzone, al manager dell’Asp di Catania, dott. Maurizio Lanza.

Ing. Caiazzone, direttore ST , a dx, e dott. Lanza, direttore Asp

All’incontro, nei locali della Direzione Generale dell’Azienda sanitaria, erano presenti (per l’Asp), il direttore del Dipartimento di Emergenza, dr. Pietro Ciadamidaro, e il responsabile dell’Ingegneria Clinica, ing. Angelo Capizzi; (per ST) il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), Fabio Giubilante.
«Siamo lieti di far arrivare all’Asp di Catania un contributo in ventilatori polmonari – ha detto l’ing. Caizzone -, in aggiunta a tute, mascherine e altri DPI che siamo riusciti a rintracciare in queste settimane così difficili per l’emergenza sanitaria, la quale si è riflessa anche sul trasporto di merci preziose per la cura e la prevenzione del contagio. A nome dei dipendenti del sito di Catania e di STMicroelectronics, desidero ringraziare tutto il personale sanitario che si è impegnato senza riserve per la nostra sicurezza e ai quali va tutto il nostro sostegno».
L’impegno di STMicroelettronics per l’Asp di Catania si è concretizzato, nelle settimane più critiche dell’emergenza Covid, con la donazione di 6000 mascherine, 630 tute monouso e 420 visiere, alle quali si aggiungono, nei prossimi giorni, ulteriori 1500 tute monouso, 360 visiere e 800 occhiali protettivi.
«Voglio esprimere a nome degli utenti, degli operatori e della Direzione Strategica la gratitudine a ST per l’attenzione al territorio e alle esigenze degli operatori sanitari, ha detto il dott. Lanza . Ho molto apprezzato la cultura aziendale e la capacità di prossimità di questa grande Azienda, autenticamente interpretati dallo stile manageriale dell’ing. Caizzone al quale rivolgo la mia gratitudine per la sensibilità e la disponibilità che mi ha personalmente dimostrato».