Diocesi / La comunità parrocchiale della Cattedrale ricorda Padre Strano: “Adesso interceda per noi da lassù”

padre salvatore strano

Pubblichiamo il saluto di don Roberto Strano a nome della comunità parrocchiale Maria SS. Annunziata della Basilica Cattedrale di Acireale al can. rev. Salvatore Strano letto al termine della Messa del funerale di martedì 16 dicembre 2014.

A nome di questa Comunità parrocchiale che ha beneficiato per ben 27 anni del ministero sacerdotale del caro Padre Salvatore Strano, ho l’immeritato onore di porgere l’ultimo saluto e il ringraziamento da parte di tanti, tantissimi che hanno attinto alla sua saggezza, spiritualità ed esperienza.

Padre Strano fu nominato Canonico Penitenziere, da S.E.R. Mons. Giuseppe Malandrino,  a seguito della morte del Compianto Mons. Giosuè Russo nella riunione del Capitolo Cattedrale del 28 Giugno 1981. Da allora ogni settimana, per tre giorni, è stato puntuale ad assolvere il suo Ufficio. La puntualità del servizio, i giorni e gli orari stabiliti, fecero del suo confessionale un punto di riferimento per tanti. Nelle grandi solennità dell’anno liturgico intensificava la sua presenza. Il giorno dell’Epifania del 2008 concluse, a motivo delle precarie condizioni di salute, il suo servizio, continuando, fino a quando le forze glielo hanno consentito a ricevere all’OASI i penitenti. Abbiamo avuto la gioia di celebrare qui, in Cattedrale, i suoi 50 anni e  60 anni di vita sacerdotale. Padre Strano è stato per tanti di noi Sacerdoti una guida spirituale sicura. Animatore vocazionale attraverso il gruppo dei “scalatori” a cui nel tempo aggiunse pure “le scalatrici”, settimanalmente ci riuniva per la meditazione e subito dopo per la direzione spirituale funerali p Strano 1e la celebrazione del sacramento della Penitenza. In estate organizzava campi-scuola in cui oltre alla dimensione spirituale, univa la sua passione per la montagna, inoltrandoci per sentieri verso alte vette.

E’ stato – come lui stesso scrive nella presentazione del suo libro “Celibato e solitudine del prete” – entusiasta della sua vita sacerdotale e ce lo ha trasmesso con la parola e con l’esempio. A conclusione della sua messa per i 60 di sacerdozio, egli espresse poche parole di ringraziamento e alla fine concluse con un “arrivederci in Paradiso”. Noi siamo certi che all’alba di ieri il Signore Gesù, Principe dei Pastori, lo accolto in quella dimora di luce e di pace, da lui bramata e anelata, con l’evangelica parola: “Vieni, servo buono e fedele, prendi parte alla gioia del tuo Signore”. Grazie Padre Strano per l’esemplare ministero sacerdotale, dal cielo interceda per noi tutti e ci aspetti nella casa del Padre per cantare in eterno la misericordia del Signore. Riposi in pace. Amen

don Roberto Strano

Parroco della Parrocchia Maria SS. Annunziata – Cattedrale di Acireale

Print Friendly, PDF & Email