Diocesi / Mons. Pio Vigo, vescovo da 40 anni

Pio Vigo, vescovo da 40 anni. Domenica 14 febbraio si compiono quarant’anni dell’ordinazione episcopale di Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Pio Vittorio Vigo, Arcivescovo, Vescovo Emerito di Acireale.

“In simplicitate cordis” fu il motto che quarant’anni fa, mons. Vigo scelse come programma del Suo episcopato e a cui è rimasto saldamente fedele. Tale semplicità, lungi dall’essere mera superficialità, è stata acquisita, giorno dopo giorno, attraverso una rigida e severa disciplina ascetica, per essere poi dispensata, con atteggiamenti di bontà, alle tante, tantissime, persone incontrate nel lungo ministero episcopale esercitato prima nella Chiesa di Catania, come Ausiliare di  Mons. Domenico Picchinenna, poi Vescovo di Nicosia, Arcivescovo Metropolita di Monreale e infine Arcivescovo-Vescovo di Acireale.mons Pio Vigo vescovo da 40 anni

Tre caratteristiche di mons. Pio Vigo, vescovo da 40 anni

Tre, a mio modesto parere, sono state le caratteristiche che il Vescovo Pio ha manifestato nel suo ministero episcopale.

Il primato di Dio!

Le sue omelie, la sua presidenza liturgica, i tanti ritiri predicati a Sacerdoti, Religiose, Laici, evidenziano quanto San Paolo VI ebbe a dire nella Sua allocuzione prima di promulgare la Costituzione Sacrosanctum Concilium. “…. il posto d’onore va riservato a Dio; che noi come primo dovere siamo tenuti ad innalzare preghiere a Dio. Che la sacra Liturgia è la fonte primaria di quel divino scambio nel quale ci viene comunicata la vita di Dio. E’ la prima scuola del nostro animo, è il primo dono che da noi dev’essere fatto al popolo cristiano, unito a noi nella fede e nell’assiduità alla preghiera.

Infine, il primo invito all’umanità a sciogliere la sua lingua muta in preghiere sante e sincere. Ed a sentire quell’ineffabile forza rigeneratrice dell’animo che è insita nel cantare con noi le lodi di Dio e nella speranza degli uomini, per Gesù Cristo e nello Spirito Santo” (3.12.1963). Questo è stato e continua ad essere il primo e fondamentale obiettivo del Vescovo Pio Vigo.Mons. Pio Vittorio Vigo vescovo da 40 anni

La carità pastorale

La carità pastorale esercitata e testimoniata attraverso un diuturno ed indefesso ministero fatto di attenzione, solidarietà, generosità, prossimità. Un autorevole ufficiale dei Carabinieri ebbe a dirmi che non aveva mai visto un Vescovo così presente e attento alle esigenze del territorio. E, nello stesso tempo, così schivo di mostrarsi, amando nascondersi dietro le quinte. Nell’esercizio della carità pastorale traspariva la sua bontà d’animo, di cui – forse – qualcuno ha approfittato troppo !

La nobiltà d’animo

Sappiamo bene che Mons. Vigo proviene da una nobile famiglia acese. La formazione ricevuta in famiglia è stata abbondantemente trasmessa a quanti, e siamo tanti, abbiamo avuto il privilegio di godere del suo servizio episcopale e della sua amicizia. Una nobiltà che sapeva commuoversi fino alla lacrime, così come sapeva sorridere senza freno. Una nobiltà che traspariva nella sua autorevole (mai autoritaria) capacità di governo. L’ambito privilegiato in cui la sua nobiltà d’animo traspare nitida è senza dubbio la sua poesia, che nutre l’anima, riscalda i cuori e apre gli occhi allo stupore e alla meraviglia, ma soprattutto a Dio.

Salutiamo con gioia i quarant’anni di episcopato di Mons. Vigo, a Lui – dalle pagine del nostro giornale – giunga l’augurio grato e riconoscente della nostra comunità diocesana, nell’attesa di poter celebrare tale ricorrenza in tempi migliori dai presenti. Ad multos et plurimos annos, venerata e cara Eccellenza.

Don Roberto Strano

 

Print Friendly, PDF & Email