Equitazione / Al via a Palermo la Fiera mediterranea del cavallo

0
51
Schifani e Lagalla tagliano nastro alla Favorita

Con il taglio del nastro, sull’erba del campo ostacoli della Favorita a Palermo, il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha inaugurato insieme al sindaco Roberto Lagalla, la quinta edizione della “Fiera mediterranea del cavallo”, organizzata dalla Regione Siciliana con il supporto tecnico di Fieracavalli. L’impianto – informa un comunicato stampa- ha riaperto i cancelli ad amazzoni e cavalieri dopo gli interventi di recupero e messa in sicurezza finanziati dalla Regione.

«Riportiamo a Palermo dopo 12 anni la Coppa degli Assi – ha detto Schifani. Oggi festeggiamo con il sindaco il ritorno di una manifestazione di grande tradizione e inimitabile fascino. È un risultato che abbiamo fortemente voluto e ci siamo riusciti grazie alla sinergia istituzionale e politica con il Comune di Palermo. Una collaborazione intensa che sicuramente continuerà nei prossimi anni. La Regione ha investito un milione di euro e anche il Comune ha fatto la propria parte per il ripristino di questo luogo. Avremo come ospite il ministro per lo Sport, Andrea Abodi, che mi ha confermato la sua presenza. Palermo cresce nell’agonismo, nello sport e nella volontà di tanti giovani di competere in questa attività di qualità».Fiera mediterranea del cavallo- Concorso equitazione

Nel riqualificato parco La Favorita la Fiera mediterranea del cavallo

«È una giornata importante per Palermo e per tutta la Sicilia – ha affermato Lagalla. Il Comune ha riqualificato il campo ostacoli del parco della Favorita, uno spazio abbandonato per anni. È significativo, inoltre, sottolineare come abbia funzionato la strategica sinergia istituzionale con la Presidenza della Regione Siciliana, che ringrazio e che ha dato un contributo concreto per riportare nel capoluogo, dopo tanto tempo, manifestazioni dalla grande valenza nazionale. Il mio ringraziamento anche a Fieracavalli Verona che avrà un ruolo significativo, non solo nell’organizzazione di questa manifestazione ma, mi auguro, anche nell’ambito di future collaborazioni per eventi che abbiano al centro gli sport equestri». 

Già venerdi 24 novembre sono cominciate le competizioni del “Concorso internazionale di Sicilia”, che si protrarrà fino al 26. Il culmine della manifestazione sarà il ritorno della Coppa degli Assi, il più longevo concorso ippico internazionale d’Italia, dopo Piazza di Siena a Roma.
Da giovedì 30 novembre a domenica 3 dicembre si contenderanno il trofeo campioni e atleti da tutto il mondo: tra i più attesi il numero uno del ranking italiano Emanuele Gaudiano, vincitore proprio delle ultime due edizioni che si sono tenute a Palermo. Ci saranno anche Giulia Martinengo Marquet, Francesco Correddu, Roberto Previtali e il belga Loris Berrittella, recente vincitore di una prova di Coppa del mondo. E ancora, i calabresi Bruno ed Elisa Chimirri padre e figlia, oltre a tanti siciliani.

Varie manifestazioni in programma

Oltre alle competizioni di salto ostacoli, endurance, gare western, pony games, carrozze sportive, sono previste anche rassegne allevatoriali, convegni, degustazioni di prodotti dell’enogastronomia siciliana. In programma anche momenti di intrattenimento con l’esibizione di gruppi musicali. Tra le attività, il battesimo della sella “in monta western e inglese” nel campo intitolato a Giuseppe Di Matteo, il bimbo ucciso dalla mafia che era un appassionato di equitazione.

 

Print Friendly, PDF & Email