Esperienza / Dalla terra di S. Nicolò alla prossima Gmg. Giovani coltivano l’orto guidati dai Padri Filippini

Le comunità parrocchiali ‘San Nicola’ di San Nicolò, frazione di Aci Catena, e ‘Maria Ss. Immacolata’ di Ficarazzi, frazione di Aci Castello, entrambe affidate alle cure spirituali dei Padri della Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri di Aci Catena, vivono alcuni interessanti progetti di formazione, che coinvolgono tanti giovani, secondo il carisma filippino che contraddistingue i Padri oratoriani.corret - progetto 'Orat-orto' (900 x 540) (450 x 270)

Se nei locali dell’oratorio parrocchiale della comunità di ‘San Nicola’ è già attivo da quasi 2 anni (si compiranno il prossimo 24 maggio), con la supervisione del parroco sac. Stefano Panebianco d.O., un primo progetto basato sull’istituzione del ‘Centro stampa digitale BCL’ (intitolato alla Beata Chiara ‘Luce’ Badano), con la possibilità di stampa di opuscoli, depliant, libri, un secondo progetto, denominato ‘Orat-orto’, coinvolge, invece, la stessa comunità parrocchiale e quella di Ficarazzi e ha da subito impegnato alcuni giovani delle due comunità ecclesiali. Ad essi, nel 2015, la Diocesi ha affidato in comodato d’uso gratuito un proprio terreno di circa 6400 mq, ubicato a Ficarazzi, inizialmente coltivato ad agrumeto, che è stato poi preso in cura dai giovani delle due comunità parrocchiali, i quali hanno effettuato un primo intervento di scerbatura e pulizia totale, riprendendo la coltivazione dell’agrumeto ed iniziando la coltivazione di ortaggi ed alberi da frutta.corret giovani coltivatori9_n (288 x 480) (1)

corret prodottiNel progetto, oltre a dare spazio alle coltivazioni, si sta facendo anche esperienza di cucina, per la preparazione di marmellate, conserve e canditi.
Il progetto nasce e si sviluppa con l’obiettivo di formare i giovani all’attività lavorativa, nella fattispecie agricola, con la competente supervisione di padre Stefano, fornito di diploma di Maturità agraria. I laboratori di cucina vengono condotti attraverso la formazione offerta da personale specializzato.  I proventi della vendita dei prodotti della coltivazione consentiranno ai giovani delle due comunità ecclesiali di far fronte alle spese per la partecipazione alla prossima ‘Giornata Mondiale della Gioventù’ (GMG) a Cracovia, in Polonia, dal 26 al 31 luglio prossimi, con l’incontro con Papa Francesco.  La GMG  o, in inglese, WYD (World Youth Day), che quest’anno celebrerà la propria trentunesima edizione, fu istituita nel 1985 da Papa San Giovanni Paolo II, come incontro internazionale di spiritualità e cultura, con l’obiettivo di promuovere le aspettative dei giovani per un proprio spazio nella Chiesa e nel mondo.

Nando Costarelli

 

Print Friendly, PDF & Email