Giornata mondiale dei poveri / Con la Caritas diocesana di Catania domani veglia di preghiera e domenica “pranzo di S. Elisabetta”

“Tendi la tua mano al povero”: questo è il tema della IV Giornata Mondiale dei Poveri istituita da Papa Francesco a conclusione del Giubileo della Misericordia nel 2016.
Tale “Giornata” prevede per domani, 14 novembre e per domenica 15, tutta una fitta serie di appuntamenti, promossi dall’Arcidiocesi di Catania, che si svolgeranno presso il Santuario di S. Francesco d’ Assisi all’Immacolata dei Frati Minori Conventuali di Catania (piazza San Francesco).
Domani, ad introdurre la Giornata 2020, a partire dalle ore 19,30 sarà la tradizionale veglia di preghiera a cura della Consulta delle Aggregazioni laicali.
Il momento liturgico potrà essere seguito sulle pagine FB di Prospettive, Ofs Catania 1 “S. Elisabetta d’Ungheria”, Caritas Diocesana di Catania.
Domenica 15 novembre, sempre nello stesso Santuario, alle ore 11, l’Arcivescovo di Catania, mons. Salvatore Gristina, presiederà la celebrazione eucaristica seguita, dalle ore 12,30 in poi, dal “Pranzo di S. Elisabetta”, la cui preparazione sarà ad opera delle fraternità dell’Ordine Francescano Secolare della zona etnea in collaborazione con la Caritas Diocesana.
In considerazione delle disposizioni in materia di contenimento del Covid- 19, quest’anno il Pranzo verrà svolto attraverso la distribuzione di pasti da asporto e di conseguenza il pasto distribuito al Santuario sostituirà l’abituale pranzo domenicale dell’Help Center della Stazione Centrale.
Si ricorda che questa IV “Giornata Mondiale dei Poveri” vede il patrocinio del Comune di Catania e trova realizzazione grazie alla collaborazione dell’Istituto Tecnico Industriale “S. Cannizzaro”.
Il Covid-19 e i consequenziali adattamenti non sono quindi  riusciti a scalfire lo spirito e il senso profondo che caratterizza questo particolare giorno, visto e considerato che il “Pranzo” , simbolo di esperienza-segno della Giornata Mondiale dei Poveri, è arrivato alla sua IX edizione e – come si legge in una nota stampa – si propone, nelle sue più profonde intenzioni di onorare attraverso il servizio agli ultimi, S. Elisabetta d’Ungheria, Patrona dell’Ofs, ricordata liturgicamente il 17 novembre, che quest’anno coincide proprio con la Giornata dei Poveri.

                                                                                                  Caterina Maria Torrisi

Print Friendly, PDF & Email