Grandi nomi di Sicilia / La Rappresentante di Lista

0
93
la-rappresentante di lista

La Rappresentante di Lista, gruppo conosciuto anche con l’acronimo LRDL,  è un complesso musicale italiano formatosi nel 2011 a Palermo. L’iniziativa di creare il gruppo è di Veronica Lucchesi, originaria di Viareggio, e Dario Mangiaracina, con origini palermitane. I due si incontrarono a Valledolmo durante le prove dello spettacolo teatrale Educazione Fisica, diretto da Sabino Civilleri e Manuela Lo Sicco.

 La rappresentante di Lista, il nome

Il nome “La rappresentante di lista“, è scelto da Veronica e Dario perché entrambi erano fuori sede quando hanno formato il gruppo. Era il 2011, anno del referendum abrogativo sull’energia nucleare ma, essendo entrambi lontani dalle loro città, i due non poterono votare alle elezioni. Per ovviare a questo problema, la Lucchesi si iscrisse come rappresentante di lista di uno dei vari partiti politici.

Nella data del 6 marzo 2014, esce il primo album creato in studio, con il nome “(Per la) via di casa”. Grazie a questo album inizia la collaborazione con Garrincha Dischi. Questo primo album contiene anche la canzone intitolata proprio “La Rappresentante di Lista”. Nel 2014 partecipano, con questa canzone, alla XXV edizione del festival “Musicultura“, con cui riescono ad arrivare in finale. Il secondo album del gruppo “Bu Bu Sad” esce il 4 dicembre 2015, presentato nella libreria “LaFeltrinelli” di Palermo. Con questo nuovo lavoro la band definisce e precisa la propria inclinazione popolare nella sua vena queer: stramba, oltre il genere, trasversale. Per la creazione di questo disco viene avviata una collaborazione con Roberto Cammarata e Matteo Romagnoli. L’album è stato registrato al “Donkey Studio” di Medicina, comune di Bologna. Anche questo secondo album esce con l’etichetta Garrincha Dischi e distribuito da Audioglobe.

la-rappresentante-di-lista

La Rappresentante di Lista e i vari album

In questo album è possibile riscontrare vari interrogativi intergenerazionali che ruotano attorno a domande come “Cosa farò?”. “Bu Bu Sad” non è un concept album, ma è una voce in un unico fiato. Il titolo dell’album richiama al gioco bubù-settete. Si fa riferimento al fatto che se noi togliessimo le mani davanti ai nostri occhi, le cose ci apparirebbero nella loro irreparabilità, ma il bambino che si trova nel fondo del nostro animo ci farebbe ridere delle deformità della realtà. Per quanto riguarda la copertina, è una rielaborazione del disegno “Peek-a-boo” di Shintaro Kago.

Cambio di etichetta per il terzo album in studio, “Go Go Diva”, pubblicato il 14 dicembre 2018 da Woodworm ed incentrato sul corpo. Definito dal gruppo “un invito a perdersi, a battersi, a spogliarsi e a cantare con tutta la voce che si ha in corpo”. A fare da traino all’album è stato il singolo “Questo corpo”. Dall’album sono stati estratti i singoli “Questo corpo”, “Woow” e “Maledetta tenerezza” tra il novembre 2018 e il marzo 2019.

Go Go Diva è stato accolto positivamente dalla critica specializzata. La Repubblica lo ha descritto come «una folata di vento che ti scompiglia i capelli ma ti lascia con il sorriso. Un nuovo inno alla vita, un gemito di gioia, un omaggio all’essere umano in tutte le sue sfumature». Il Fatto Quotidiano indica invece l’album come un passaggio all’età adulta per il gruppo, attribuendo a esso anche un impegno civile. Il giornale delinea in particolare due temi salienti. La sessualità e la femminilità. La sessualità infatti «è una sfera che restituisce meglio di altri la fisicità». Mentre «il gesto femminile di riappropriarsi del proprio corpo è rivoluzionario di per sé, in un’epoca di mercificazione come questa».

La Rappresentante di Lista: il quarto album “MY MAMMA”

E siamo già arrivati al quarto album in studio, MY MAMMA, annunciato dalla band l’8 febbraio 2021 e pubblicato il 5 marzo successivo da Woodworm. L’edizione originale è composta da 10 brani, ma in occasione della partecipazione de La Rappresentante di Lista a Sanremo 2022 è stata distribuita la cosiddetta “Ciao Ciao Edition” che include il brano “Ciao Ciao”, “Be My Baby“, la cover presentata dal gruppo nella serata delle cover insieme a Cosmo, Margherita Vicario e Ginevra e il brano Vita uscito come singolo nel luglio 2021.

L’8 febbraio 2021 l’album è stato annunciato dal duo attraverso la rete sociale con il seguente comunicato: «Quando abbiamo iniziato a scriverlo eravamo in silenzio, eravamo dei fogli bianchi. Poi, un po’ per gioco o per disperazione, ci siamo raccontati una storia, abbiamo infittito la trama, abbiamo cucito dei costumi, inventato dei personaggi e abbiamo tappezzato le pareti di slogan, di motti, di parole e frasi fino a non avere quasi più spazi bianchi. Ci siamo fatti travolgere dalla voglia di tornare, abbiamo dato alla solitudine la forma di una strada e l’abbiamo percorsa fino in fondo. Abbiamo dato voce a tutti i momenti in cui eravamo rimasti in silenzio a guardare. Poi, dopo nove mesi, l’abbiamo chiamata per nome: “My mamma”

Clara Bonvissuto

Print Friendly, PDF & Email