“Illusione o realtà?” interessante cineforum organizzato a Presa

0
38
La piazza di Presa con la chiesa parrocchiale

“Illusione o realtà? Tecnologia e società nel mondo contemporaneo” è il cineforum estivo organizzato dalla Parrocchia Maria SS. Delle Grazie e San Michele Arcangelo delle frazioni etnee di Presa (Piedimonte Etneo) e Montargano (Mascali). Un calendario che comprende sei proiezioni, il sabato dal 14 luglio al 25 agosto, alternando classici a pellicole meno note al grande pubblico, con l’impegnativo proposito di indagare il complesso tema del rapporto tra uomo, tecnologia e comunicazione nella modernità.

Padre Virgilio Agostinelli, parroco ed ideatore dell’iniziativa, spiega dalla sua il perché del tema scelto: <<Vogliamo parlare della realtà che ci circonda, con le sue bellezze ed i suoi inganni. Le tecnologie per la comunicazione del nostro tempo sono una grande opportunità, non immune però da degenerazioni>>. Per il religioso <<La facilità di comunicare ha profondamente trasformato la nostra cultura e la percezione che molti hanno della realtà, con aspetti positivi>>, ma si tratta comunque di  <<Guardare anche all’altra faccia della medaglia, quella meno limpida, senza dimenticare la necessaria guida della spiritualità>>. Per far questo, secondo Don Virgilio,  sono stati indicati dei film che possono andar bene per tutti i tipi di pubblico, senza perdere in qualità e guardando soprattutto all’occasione di incontro e di dialogo che troveranno i partecipanti.

A giudicare dalla prima serata, le sensazioni positive vengono confermate: i locali dell’oratorio “Maria Torrisi” di Presa – dove avranno luogo tutte le proiezioni – sono stati meta, sabato scorso, di numeroso pubblico per il primo film in programma,  “Sleep Dealer”, pellicola del 2008 con la regia del talentuoso americano Alex Rivera. Pubblico composto non soltanto dai residenti di Presa e delle borgate più vicine, ma anche dai tanti, tra visitatori e villeggianti, che in queste contrade, d’estate, cercano un originale “buen retiro” fatto di natura, benessere e spiritualità. <<Angosciante>>, per qualcuno a fine film, lo scenario distopico evocato da Rivera. Poi i commenti positivi sull’iniziativa: <<E’ un bel momento di aggregazione>>, dice Federica, studentessa a Milano che trascorre le vacanze a Presa , <<Può diventare un riferimento culturale importante per il territorio>>.

Prossimi appuntamenti in cartellone:

sabato 4 agosto (stasera) “Affrontando i giganti” di Alex Kendrick

Sabato 18 agosto “In time” (2012) di Andrew Niccol

Sabato 25 agosto “Nirvana” (1997) di Gabriele Salvatores.

 

Francesco Vasta

Print Friendly, PDF & Email