Impresa e Università / Didattica virtuale nell’azienda Pandittaino di Assoro per gli universitari di Scienze e Tecnologie alimentari

Un vero e proprio percorso guidato lungo tutte le fasi della filiera, dai campi di frumento ai silos di stoccaggio e al mulino per la produzione di semola,  utilizzando una webcam, attraverso cui l’azienda Pandittaino di Assoro, (En) ha consentito agli studenti del secondo anno del corso di laurea triennale in “Scienze e Tecnologie alimentari” (Di3A) dell’Università  di  Catania, di approfondire  i temi della produzione agricola connessa alla trasformazione industriale di qualità e delle competenze e conoscenze richieste dal mercato del lavoro nel quale si potranno inserire alla fine del loro percorso universitario.
La cooperativa di Assoro – informa una nota stampa – anche in tempo di  emergenza Covid19, non rinuncia ad una delle sue prerogative, l’aver cercato, cioè,  sin dall’anno della sua costituzione, il lontano 1976, di  consolidare i legami con il  territorio, il tessuto economico- sociale  e quello della formazione, aprendo le proprie porte a visite guidate per gli  studenti di ogni ordine e grado.
Nel rispetto delle disposizioni sul distanziamento sociale e grazie alla disponibilità di docenti, Rosa La RosaBiagio Pecorino Lucia Zappalà e 3 tecnologi alimentari dell’azienda è stato possibile realizzare  una giornata di didattica virtuale a cui hanno partecipato gli studenti.
Una filiera controllata quella di  Pandittaino che da quasi mezzo secolo “sforna pagnotte” con la stessa ricetta che utilizza il lievito madre Criscenti  e alla stessa maniera:  seleziona con cura i semi e i grani ottenuti nelle aziende agricole dei soci, non utilizza insetticidi e conservanti, sottopone i processi produttivi a costante analisi sulla qualità.

Stabilimento Pandittaino di Assoro (En)

In particolare, le alte temperature nella fase di raccolta dei cereali ed attenti stoccaggi garantiscono prodotti dall’alto profilo igienico-sanitario con assenza di micotossine. Tutti trattamenti responsabili, controlli severi e mirati a garantire il benessere dei consumatori al fine di soddisfare le loro esigenze di naturalità.
Inoltre, la continua attenzione verso la qualità ha portato ad avviare un piano di sviluppo per migliorare i processi che ha permesso di ottenere le più importanti certificazioni internazionali: BRC, IFS, DOP.
I brevi trasporti dei cereali impiegati, le aziende dei soci sono prossime allo stabilimento di produzione, e l’impiego di pannelli fotovoltaici, che forniscono gran parte dell’energia elettrica utilizzata, garantiscono una produzione altamente sostenibile dal punto di vista ambientale.

Print Friendly, PDF & Email