Kiwanis / Taormina, clown con la “terapia della risata” per i bambini dell’ospedale San Vincenzo

0
81
ospedale San Vincenzo Taormina

Il Kiwanis International è un’organizzazione no-profit di volontari nata nel 1915 a Detroit e presente in 82 paesi nel mondo. Si impegna nel sociale, eseguendo anche opere di carità sia direttamente che mediante raccolta di fondi.

Nel corso degli anni ha raggiunto l’obiettivo di costituire 7.000 club di servizio giovanili, con quasi 320.000 soci giovani. Si adopera per migliorare la qualità della vita attraverso attività di promozione della salute e dell’istruzione. Ma anche per incoraggiare la leadership e il servizio tra i giovani.

I soci del Kiwanis si occupano di dare riparo ai senzatetto nutrire i bisognosi, sostenere le persone svantaggiate, curare i malati.  Hanno costruito anche campi da gioco, sino a creare una raccolta fondi per la ricerca pediatrica, sponsorizzando più di 150.000 progetti per l’infanzia nel mondo.terapia della risata

Taormina, clown il 2 giugno all’ospedale San Vincenzo

A tal proposito, il prossimo 2 giugno alle ore 11.30, il Kiwanis Club di Taormina, con il patrocinio del Comune di Taormina, organizzerà un incontro con i bambini del reparto di pediatria dell’Ospedale San Vincenzo. Grazie all’impegno sociale che la contraddistingue, l’associazione offrirà un giorno dedicato ai bambini ricoverati. E porterà gioia, sorrisi, emozioni, piccoli doni per i piccoli pazienti, grazie ad esperti clown che regaleranno momenti di spensieratezza.

Ricordiamo che la presenza dei clown in ospedale aiuta i bambini e adolescenti a superare ansie, paure e dolore fisico, incoraggiandoli a vincere le loro battaglie.
Ne è un esempio il medico “clown” del film Patch Adams, il cui vero nome è Hunter Doherty Adams. Il medico, attivista e scrittore statunitense, nel 1971 viene riconosciuto come l’ideatore della clownterapia che ha portato negli ospedali la cosiddetta “ terapia della risata”.

Oggi la clownterapia  aiuta molto i bambini ricoverati. E’ per questo che negli anni, si  sono approfondite le conoscenza scientifiche su questo fronte, grazie ad uno studio che dimostra come questo “approccio” fatto di nasi finti, sorrisi, scherzi e musica, può anche influire sui sintomi fisici dei piccoli malati.dott. Peppe Biondo

Nell’ospedale di Taormina spensieratezza con la “Terapia della Risata” dei clown

A Taormina l’evento offrirà un momento di solidarietà e vicinanza nel reparto di neonatologia dell’ospedale San Vincenzo di Taormina,  responsabile il dott. Giuseppe Biondo.
Saranno presenti importanti istituzioni del Comune di Taormina, come l’assessore alle Politiche sociali, Alessandra Cullurà, l’assessore allo Spettacolo e grandi eventi, Jonathan Sferra. Ancora, il presidente del consiglio comunale, Giuseppe Composto e i consiglieri comunali Carmelina Bambara, Elisa Cappello e Lucia Esposito.

Un gesto solidale per comprendere meglio che a volte un bambino malato comincia a staccarsi dalla propria realtà per dedicarsi a combattere la malattia. Per questo, sentendosi “solo” nella vita di ogni giorno, richiede attenzione da chi gli sta intorno in ospedale. E grazie a quel supplemento di amore di cui ha bisogno, i clown possono diventare un utilissimo strumento di cura e di sollievo per chi vive comunque un’esperienza traumatica.

Un appuntamento, dunque,  importante per riaccendere la speranza nei bambini, liberando la fantasia e manipolando la realtà.

 

Giusy Giacone

 

Print Friendly, PDF & Email