Libri / Oggi Anna Spampinato presenta ad Acireale il suo “Babbo Natale social”

Nel Regno di Babbo Natale l’attività, già nel mese di agosto, è più frenetica che mai. Mamma Natale ha deciso di aprire delle pagine ufficiali social e questo ha scatenato il delirio di tantissimi followers, con richieste di doni da grandi e piccini. Gli elfi di Babbo Natale, a questo punto, non sono più sufficienti. Che fare? Verranno in soccorso degli elfi interinali. Così, tra caos, stress e social che impazzano, il Natale si avvicina…
Questo – informa una nota stampa – è “Babbo Natale social”, il libro di Anna Spambinato che sarà presentato oggi, venerdi’ 20 dicembre alle 17.30, nei locali dell’associazione “Mirto” in corso Umberto 82, dalla giornalista Gabriella Puleo. A leggere alcuni brani l’attore professionista Antonio Castro.
“Il vero tema del libro è quello del lavoro – spiega Anna Spampinato –  ma traslocato in chiave fiabesca. Nel momento in cui le richieste di regali aumentano Babbo Natale deve assumere altro personale, gli elfi, ma con un contratto interinale. Ecco che, anche in un mondo fiabesco come quello di Babbo Natale, si ripropone il tema della precarietà occupazionale. Il libro nasce proprio dalla mia esperienza personale. Ho lavorato in diverse aziende e, in molte di esse, ho conosciuto un ambiente malsano”.
Anna Spampinato è un’autrice siciliana, ha sempre vissuto a Catania. Tra le sue passioni, oltre alla scrittura, la moda, la cucina e il teatro. Le piace capire la gente e le sue evoluzioni. Nel 2017 ha pubblicato il suo primo romanzo, Le mie seconde chiavi.
All’interno dell’associazione Mirto l’esposizione dell’acquerellista Manuela Samperi.

Print Friendly, PDF & Email