Libri / Storia della Misericordia di Acireale di Saro Sorbello

Un piccolo gioiello, l’opuscolo di Rosario Sorbello sulla “Misericordia di Acireale”, pubblicato dall’”Accademia degli Zelanti e dei Dafnici” di Acireale.
Inizia con la storia della nascita della “Misericordia” a Firenze nel 1244 e la sua diffusione nei secoli in tutto il mondo. Lo scrittore Giovanni Papini, fratello della Misericordia di Firenze, descrive i relativi fratelli, scoperti da fanciullo, come “uomini neri”, quasi “antichi penitenti risuscitati”, impegnati in opere di misericordia che “per noi erano soltanto parole sul libretto della dottrina cristiana”.

L’8 maggio 1979, ricorda l’autore, nasce la Misericordia di Acireale, per opera di trentotto cittadini acesi: la sede è sul “Colle del Sacro Cuore”. Primo Presidente il dott. Rosario Sorbello, coadiuvato dal dott. Luciano Pennisi e dal dott. Mario Scandura, nelle relative cariche. Vari sono gli articoli di giornalisti, tra cui originale quello di Gianfranco Ravasi.fraternita MIsericordia

La storia della Misericordia di Acireale

Benedetto XVI, nell’Enciclica “Caritas in veritate” del 29 giugno 2009, sostiene che la carità è fondamentale: “Lo sviluppo dei popoli dipende soprattutto dal riconoscimento di essere una sola famiglia”. Nell’altra “Spe salvi” del 2007, il Papa, citando Dostoevskij, afferma: “La grazia non esclude la giustizia.”

Il dott.  Sorbello ricorda l’impegno straordinario del parroco del Sacro Cuore, don Michele Micalizzi, assieme alla comunità. Inoltre, la partecipazione dei Vescovi di Acireale, mons. Giuseppe Malandrino, mons. Pio Vittorio Vigo, mons. Salvatore Gristina, oggi arcivescovo di Catania. Il popolo, in tutti gli strati sociali, presente.

La prima manifestazione pubblica avviene il 15 e 16 dicembre 1979, nell’Auditorium di via Romeo, alla presenza di due dirigenti nazionali, il cav. Rigoletto Pugi e il dott. Giuseppe Berti.
Il presidente Sorbello, nel suo discorso, esalta la Misericordia “per l’impegno autenticamente umano nei confronti dei fratelli sofferenti.” Nel 1980 la Misericordia acese si reca a portare aiuto ai terremotati dell’Irpinia.

Vengono citate le inaugurazioni di autoambulanze, di cui parecchie donate dalla Banca acese “Santa Venera” e alcune autoambulanze usate vengono donate a varie Misericordie sicule. Vengono segnalati tutti i presidenti; infine, i dirigenti nazionali partecipanti a particolari eventi. Molto interessanti i corsi di formazione per i soccorritori.
Il Lions Club di Acireale assegna alla Misericordia acese, nel 1989, il “Premio Lions”.  Nel 1998 la “Fraternita Misericordia” fonda l’”Università Popolare  Giuseppe Cristaldi” per tutte le età. I corsi di studio sono tenuti da docenti, che offrono generosamente la loro opera.

                                                                                                                       Anna Bella

 

Print Friendly, PDF & Email