Magma- 1 / Da domani al 23 novembre non solo corti, apre Maresco.

La mafia non è più quella di una volta” di Franco Maresco apre l’edizione 2019 di Magma – Mostra di cinema breve. Una serata dedicata a un genio italiano del cinema (già presidente di giuria di Magma nel 2018 e che sarà presente in sala domani) e a un film che, raccontando Palermo 25 anni dopo le stragi di Capaci e di via D’Amelio, racconta la Sicilia.
Il programma prevede per il 20 novembre al cinema Odeon di Catania Insula, un concorso per cortometraggi che hanno raccontato la Sicilia con uno sguardo originale. Sette i film in programma, ciascuno portatore di una diversa impressione dell’Isola. Al pubblico sarà affidato il compito di decretare il vincitore del premio, nato quest’anno.
Giovedì 21 novembre Magma stuzzicherà quasi tutti i sensi. Alle 21 comincerà infatti Food visions, presso il ristorante La Chiazzetta di Acireale, per ricordare il ruolo fondamentale del cibo nel cinema. Così il gusto completerà l’udito e la vista durante una cena in cui film e alta cucina regaleranno una serata multisensoriale (ingresso su prenotazione).
Il clou del festival arriverà nel weekend: venerdì 22 e sabato 23, alle 20.30, si svolgerà il concorso internazionale di cortometraggi al Margherita Multisala di Acireale. Ventitré i film in gara selezionati tra gli oltre 950 iscritti da 58 Paesi del mondo. Saranno assegnati il premio Lorenzo Vecchio (dedicato al fondatore del festival e suo primo direttore artistico), il premio del pubblico e le menzioni speciali.