Nicolosi / Convegno il 3 dicembre sul ruolo della donna nell’agricoltura

Donne e agricoltura, il ruolo della donna e il loro coinvolgimento in un settore che le vede sempre più protagoniste. Se ne parla il 3 dicembre alla Casa museo della Civiltà contadina di via Garibaldi a Nicolosi in un convegno intitolato “Agricoltura è donna”.
Il convegno – illustra una nota stampa – è organizzato dal Comune di Nicolosi, all’interno dell’iniziativa “Da Mompeluso a Mompilieri – Percorsi esperienziali per la valorizzazione dei prodotti dell’Etna”.

L’imprenditoria femminile nelle trasformazione dei prodotti agricoli oggi non è solo un brand . Ma un vero e proprio racconto di donne che hanno cambiato il modo di fare impresa. –
Così
sottolineano il sindaco Angelo Pulvirenti e l’assessore alle Attività Produttive, Turismo e Sviluppo Economico Pina Gemmellaro. – L’iniziativa nasce proprio per valorizzare e sostenere  le attività già esistenti, che grazie ai loro prodotti sono ambasciatori del nostro territorio. Ma anche per spronare giovani e imprenditori a investire nel nostro Comune“.locandina covegno su donne e agricoltura

Convegno sul ruolo della donna nell’agricoltura, le relatrici

A prendere parte ai lavori Katia Moschetto, titolare dell’azienda agricola MonteArso.  Introdurrà il tema del coinvolgimento delle donne nel mondo dell’agricoltura e delle trasformazioni delle materie prime locali.

La giovane Maria Ausilia Borzì, quarta generazione al timone dell’Azienda agricola Serafica Terra di Olio e Vino, a Nicolosi, racconta la storia della famiglia Serafica, che, dal 1950, si dedica alla coltivazione di vigneti e uliveti nel rispetto della sostenibilità. Oltre alla produzione di olio e vino, l’azienda collabora con l’Università di Catania ed è custode della Segale Irmana, gioiello alimentare della tradizione etnea.
La promozione di un territorio passa, senza dubbio, attraverso i suoi vini e le loro caratteristiche più identitarie – spiega Maria Ausilia, di recente entrata nella squadra de Le Donne del Vino.  Nella nostra famiglia abbiamo avuto il grande esempio di nonna Rita che per decenni ha guidato l’azienda che oggi raccontiamo“.

Commissione Pari Opportunità per abbattere gli stereotipi

Donne e panificazione dei grani antichi siciliani, come la segale Irmana, è il tema discusso da Chiara Laudani, titolare del Panificio Laudani. Negli ultimi anni, aderendo alla DE.CO. Pane Nero di Immanu, si è dedicata alla riscoperta e panificazione dei grani antichi come questo straordinario cereale di montagna.

Chiude il panel dei relatori, Aurora Ursino, vice presidente Ordine Agronomi Catania, con l’intervento sulla creazione, all’interno dell’Ordine degli Agronomi di Catania, della commissione Pari Opportunità. Con l’obiettivo di abbattere stereotipi e dare risalto alle donne che svolgono questa professione.
Il convegno è moderato da Salvo Ognibene, giornalista ed esperto di comunicazione e marketing territoriale.

 

Print Friendly, PDF & Email