Otium et negotium 10 / Studiare astronomia con la meridiana della cattedrale di Acireale

1
96
Panoramica della meridiana, sempre alla data del 12 novembre, in cui si può vedere il punto in cui è arrivato il percorso del raggio solare

Nell’apertura della rubrica “Otium et Negotium” si osservava che si può usufruire del tempo libero per il riposo, lo svago e anche per qualcosa di più impegnativo come riflettere e pregare.
Questa puntata si riferisce ad una visita alla meridiana della cattedrale nel giorno di San Martino.

Carissimo lettore,

mi dicevi che pochi acesi sono interessati alle lezioni di astronomia che si possono apprendere dalle osservazioni della meridiana che si trova nella cattedrale di Acireale, anche se quasi tutti sanno della sua esistenza. E dici bene. Se tanti docenti ne fossero interessati come lo sei tu, ogni giorno ci sarebbe almeno una scolaresca attorno alla meridiana in attesa del mezzogiorno locale.

Immagine della meridiana il 12 novembre, poco dopo il mezzogiorno astronomico (ora locale)
Immagine della meridiana il 12 novembre, poco dopo il mezzogiorno astronomico (ora locale)

San Martino, come ogni anno, ci ha regalato una bella giornata di sole. Recandomi in cattedrale ho potuto osservare che il mezzogiorno locale, in questo giorno di novembre, avviene oltre un quarto d’ora prima di mezzogiorno (ora media letta sull’orologio). Come puoi notare dalla foto che ti allego, alle 11,43 l’ellisse luminosa era già passata dalla meridiana (anche se da pochi secondi). Da quell’istante il raggio solare si è spostato sempre più verso oriente per raggiungere, al suono delle campane di mezzogiorno e della conseguente chiusura della cattedrale, il punto dell’analemma che si trova a oriente della meridiana vicinissimo al centro della stella a otto punte rappresentata sul pavimento al centro della navata centrale.

Panoramica della meridiana, sempre alla data del 12 novembre, in cui si può vedere il punto in cui è arrivato il percorso del raggio solare
Panoramica della meridiana, sempre alla data del 12 novembre, dove si può vedere il punto in cui è arrivato il percorso del raggio solare

Dal lunedì successivo alla fine dell’ora legale, il mezzogiorno locale avviene attorno alle dodici mentre prima, per tutta la primavera e l’estate, avveniva attorno alle tredici. In questo mese di novembre, e fino a Natale, avviene prima di mezzogiorno; mentre per i giorni successivi, e sicuramente fino all’arrivo dell’ora legale, avviene dopo. Nel periodo di carnevale, ed esattamente a metà febbraio, il mezzogiorno locale avviene quasi un quarto d’ora dopo mezzogiorno.

Spero di avere risposto alla tua domanda sulla differenza tra ora locale, ora media (quella che si legge sull’orologio) e ora legale del periodo tra primavera ed estate.

Cari saluti da

Nino Ortolani

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENT

  1. Interessante questa riflessione sulla meridiana. Auspico che possano leggerla molti insegnanti e che portino le loro scolaresche a visitarla, approfittando soprattutto di questo periodo in cui il mezzogiorno sulla meridiana viene segnato dal sole prima di quando lo dica l’orologio, dando così la possibilità di avere qualche minuto in più per ammirarla prima della chiusura della chiesa. E complimenti all’autore, ing. Nino Ortolani, sempre attento studioso e cultore della nostra bella meridiana.

Comments are closed.