Papa Francesco, il primo Angelus: “Dio perdona sempre, è l’uomo che si stanca di chiedere perdono”

0
32
Il primo Angelus domenicale di papa Francesco

(17-3-2013) Era molto atteso il primo Angelus di papa Francesco. E davanti ad una piazza San Pietro stracolma di gente festante proveniente da tutte le parti del mondo (ed anche dall’Argentina, a giudicare dalle numerose bandiere sventolanti), papa Bergoglio si è affacciato a mezzogiorno per la prima volta dalla finestra del suo studio privato (forse anche con qualche minuto d’anticipo).

Il primo Angelus domenicale di papa Francesco
Il primo Angelus domenicale di papa Francesco

Anche stavolta ha rotto tutti gli schemi: nessun discorso preparato in anticipo, nessuna anticipazione “sotto embargo” per la stampa com’è consuetudine per i discorsi papali; solo qualche foglio passatogli all’ultimo momento da un collaboratore e che lui, a quanto si è visto, ha seguito solo in parte preferendo improvvisare. Prendendo spunto dal vangelo della quinta domenica di quaresima, il brano di Giovanni che racconta dell’adultera perdonata da Gesù, ha parlato della pazienza e della misericordia di Dio, sottolineando come Dio non si stanca mai di perdonare, ma è l’uomo che invece si stanca talvolta di chiedere perdono.

Papa Francesco saluta la folla dalla finestra del suo studio
Papa Francesco saluta la folla dalla finestra del suo studio

È poi tornato sulla scelta del suo nome, Francesco, il santo patrono d’Italia che gli permette di rafforzare  il legame spirituale con la terra d’origine della sua famiglia.

A parte lo stile bonario con cui si è rivolto alla gente (ricordiamo che già stamattina, dopo la messa celebrata nella parrocchia di Sant’Anna in Vaticano, si è soffermato davanti alla porta della chiesa a salutare ad uno ad uno i fedeli), ha salutato la folla secondo lo stile già instaurato fin dalla sua prima apparizione al loggione di San Pietro: un bel “buongiorno” all’inizio e un augurio di “buona domenica e buon pranzo” alla fine.

E adesso il prossimo appuntamento con papa Francesco, sicuramente anch’esso ricco di novità, è fissato per il prossimo martedì 19 marzo, festa di San Giuseppe, in cui ci sarà la solenne cerimonia di inizio pontificato.

Nino De Maria

Print Friendly, PDF & Email