Pari opportunità / Si presenta il corso “Formazione per avvocati in Diritto antidiscriminatorio” proposto da Margherita Ferro

Domani, mercoledì 16 settembre, con inizio alle 16,30, verrà presentato al palazzo della Presidenza della Regione, ex Esa, di Catania il progetto “Formazione per avvocate e avvocati in diritto antidiscriminatorio” proposto dalla Consigliera regionale di Parità della Regione Sicilia, prof.ssa Margherita Ferro, e organizzato in collaborazione con la “Rete pari opportunità” degli avvocati di Sicilia, coordinati dalla presidente avv. Antonella Macaluso. Progetto consistente in un corso accreditato presso il Cnf (Consiglio nazionale forense), che sarà rappresentato alla giornata inaugurale dall’avv. Maria Masi.

Margherita Ferro, consigliera di parità per la Sicilia

Il corso avrà inizio venerdì 25 settembre e sarà composto da 40 ore di relazioni, che si svolgeranno nei fine settimana in remoto fino a gennaio; offrirà ai partecipanti una visione completa che coniugherà l’aspetto teorico con quello pratico.

In questo primo focus, oltre ai personaggi citati che presenteranno il corso, interverranno l’on. Bernadette Felice Grasso, assessore regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica, l’on. Antonio Scavone, assessore regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, l’on. Marco Falcone, assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, la dott.ssa Francesca Bagni Cipriani, Consigliera nazionale di Parità.

Presenteranno il corso la prof.ssa Margherita Ferro, con il tema “Il ruolo della Consigliera di parità, e l’avv. Antonella Macalluso, presidente della Rete dei Comitati per le Pari opportunità (Cpo) dei Consigli dell’Ordine forense della Sicilia, con il tema “Il ruolo dei Cpo nella professione forense e loro natura giuridica”.

Il corso ha come obiettivo di preparare in modo adeguato la classe forense ai principi e alle norme antidiscriminatorie nel campo lavorativo, per riconoscere e affrontare i casi, con l’adeguato bagaglio culturale, in modo che coloro che vi parteciperanno avranno le conoscenze necessarie per muoversi in modo agevole in un campo complesso e delicato nel quale insistono profili eterogenei e quindi necessitano di ottime conoscenze di diritto europeo, costituzionale, civile, penale e amministrativo.

Per tutti coloro che desiderano partecipare si svolgerà una selezione con le seguenti modalità: le domande dovranno essere inviate, collegandosi sul portale dei Corsi – Lavori Pubblici della Regione Siciliana http://www.lavoripubblici.sicilia.it/formazione/corsi e cliccare il link del corso, con le istruzioni per partecipare, dal 16 al 18 settembre 2020. Verranno accettate le prime 50 domande presentate. Viene assicurata la parità di genere, prevedendo almeno il 30% di partecipanti per ciascun genere, in caso di domande pervenute in numero superiore a quello massimo previsto.

La graduatoria sarà comunicata via mail ai candidati ammessi e pubblicata sul sito web della consigliera Regionale di Parità e sui siti web di Coa di ciascun Cpo della Rete Sicilia.

                                                                                                                             Mariella Di Mauro

 

Print Friendly, PDF & Email