Progetto HortNet / Ad Acireale, seminario su educazione ambientale e alimentare

Proseguono le attività del progetto HortNet nel comprensorio di Acireale e territori limitrofi, con il seminario dal titolo “Educazione Ambientale e Alimentare”. Avrà luogo il prossimo mercoledi 30 novembre, dalle 10 alle 13, nell’Aula Magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Gulli e Pennisi” ad Acireale. I saluti istituzionali saranno affidati al dirigente scolastico Tarcisio Maugeri e alla docente Barbara Condorelli, quindi a don Orazio Tornabene, Direttore della Caritas Diocesana e Consigliere della Fondazione Città del Fanciullo di Acireale.

Acireale / Educazione Ambientale e Alimentare: prossimo incontro HortNet

Ad introdurre e coordinare i lavori (qui il programma definitivo), sarà il Presidente della Rete Fattorie Sociali Sicilia, Salvatore Cacciola. Seguirà una serie di interventi atti a presentare le esperienze di soggetti che, a vario titolo, intervenendo sui territori, valorizzano e fanno crescere la cultura della tutela dell’Ambiente. Così come il suo rapporto con la produzione agricola ed il sistema alimentare. Un momento di confronto importante nell’acquisizione di consapevolezza dei cittadini e dei giovani del territorio acese, sulla necessità che il modello di rete del progetto HortNet. Un’iniziativa, ricordiamo, costituita da un ricco e variegato partenariato, che punta a incidere sullo sviluppo della cultura della “Tutela della salute attraverso la tutela dell’ambiente”. “Un cambio di paradigma”, si legge nella nota diramata.

Il primo contributo è affidato ad Andrea Nicosia, Presidente della Cooperativa Sociale “Terra Nostra”, e Manuel Zafferana, Presidente della LIPU di Caltagirone. Toccherà a loro parlare di programmi di educazione ambientale nella riserva del bosco di Santo Pietro di Caltagirone. A seguire Enzo Barone, dell’Azienda Agricola Didattica “Permazzoni” Modica, introdurrà il tema dell’agricoltura sociale ed educazione ambientale.

Acireale / Progetto HortNet: proseguono le attività con il seminario “Educazione Ambientale e Alimentare”

Sarà poi Valeria Cavallaro, ricercatrice del CNR (Istituto di Bioeconomia di Catania), a contribuire con un intervento che verterà su mutamenti climatici, agricoltura e abitudini alimentari. In seguito, Mauro Priano e Marcella Tommasino, della Casa laboratorio S. Giacomo di Sambuca di Sicilia, riporteranno l’esperienza del parco Sant’Anna e dei laboratori educativi in fattoria. Prenderà quindi la parola Angelo Merlino, presidente del Parco delle Madonie, che si occuperà del tema dell’educazione ambientale nei parchi regionali. Saranno poi Giorgio Occhipinti, responsabile Siti Natura 2000 Regione Sicilia, e Francesco Cancellieri, di AssoCEA Messina Aps, a curare il tema intitolato “I siti natura 2000 e i Centri di Educazione ambientale.

Ancora Angelo Barone, Presidente nazionale distretti del Cibo, tratterà la tematica dal titolo “Il Ruolo dei distretti del Cibo: progetti d’impresa e attività educative”. Successivamente Marta Ferrantelli, coordinatrice del progetto, illustrerà l’impegno dell’Europa per la tutela della Salute e Sicurezza Alimentare. Infine don Orazio Sciacca, Direttore del servizio per la Pastorale Giovanile e Consigliere della Fondazione Città del Fanciullo, interverrà riflettendo sul “Tempo del Creato: Alimentazione e tutela dell’ambiente”.

Progetto HortNet / Riferimenti istituzionali 

I numerosi contributi presentati dal partenariato saranno disponibili sul portale di riferimento del progetto, www.ecomuseodelcieloedellaterra.it. Questa rete permette di attuare servizi di educazione alimentare e tutela ambientale territoriale che insistono su corretta alimentazione, rapporto con la natura e produzione agricola. Con particolare riferimento alla componente didattica e interdisciplinare. Hortnet risponde all’Azione di Sensibilizzazione e coinvolgimento della cittadinanza secondo gli obiettivi del progetto “CreAci – Per la Creazione di una rete multifunzionale di fattorie e orti sociali nelle terre di Aci” – relativo al Bando Pubblico PSR Sicilia 2014-2020 Strategia di Sviluppo Locale di tipo Partecipativo “Terre di Aci” SOTTOMISURA 16.9 “Sostegno per la diversificazione delle attività riguardanti l’assistenza sanitaria, l’integrazione sociale, l’agricoltura sostenuta dalla comunità e l’educazione ambientale e alimentare” – ATS denominata: HortNet – CUP (Codice Unico Progetto): H41B21007310009”.

Mariachiara Caccamo

Print Friendly, PDF & Email