Ricordo / Monsignor Alfio Donzuso, fulgido esempio di vita sacerdotale

La notizia della morte del carissimo Monsignor Alfio Donzuso, Canonico del Capitolo Cattedrale e Direttore emerito dell’OASI “Maria SS.ma Assunta” di Aci Sant’Antonio, ha addolorato i tantissimi, sacerdoti e laici, che abbiamo beneficiato del suo esemplare ministero sacerdotale.
I preti della mia generazione hanno avuto il singolare privilegio di averlo avuto Vice-Rettore in Seminario, dove ci ha formati più che con le parole, con la sua testimonianza semplice e umile.

Era nato a S. Venerina il 21.06.1936, fu ordinato sacerdote, da Monsignor Pasquale Bacile,  il 15.03.1964. Dopo una breve parentesi di Vicario parrocchiale nella Parrocchia “Maria SS.ma Annunziata” di Calatabiano, fu nominato Vice-Rettore del Seminario Vescovile di Acireale, accanto ai Rettori Costanzo e Gangemi.  Nel 1983 la nomina di  Parroco della Parrocchia San Giovanni Evangelista in Acireale e nel 1992, a seguito della tragica morte del compianto can. Giovanni Licciardello,  Direttore dell’OASI “Maria SS.ma Assunta” in Aci S. Antonio e successivamente Canonico del Capitolo Cattedrale.monsignor Donzuso

Monsignor Donzuso, amato padre spirituale

L’attenzione ai sacerdoti che avevano scelto l’OASI come loro, ultima, dimora, lo ha impegnato in un servizio che non conosceva soste. Più che il Direttore, era il fac-totum di quella casa.
La sua profonda vita di fede, la sua pietà sacerdotale, la sua dolcezza e bontà, fecero sì che molti sacerdoti, consacrati, religiosi e laici, ricorressero a lui per la celebrazione del Sacramento della Penitenza e la direzione spirituale. Ogni qual volta ci si recava all’OASI, anche se oberato da impegni, interrompeva tutto per ascoltare il penitente.

Fedele al suo ufficio di Canonico, era sempre presente per le celebrazioni in cui lo Statuto prevede la presenza del Capitolo.
Padre Donzuso si è distinto, nel nostro Presbiterio, come esempio fulgido di vita sacerdotale. Un seminarista, nell’apprendere della sua morte, mi ha inviato un messaggio dicendomi: “Oggi, nella Diocesi è morto un Santo”! Ed è vero !

Seppur addolorati per la sua morte, vogliamo ringraziare il Signore per il dono di Monsignor Donzuso. Lo affidiamo al Padre celeste, perché possa cantare per sempre quella misericordia di Dio, a cui ha fermamente creduto e dispensato  alacremente  su questa terra.
A – Dio, padre carissimo. Arrivederci in Paradiso !

Don Roberto Strano

Print Friendly, PDF & Email