Scherma / Garozzo, fresco campione italiano di fioretto, pensa alle Olimpiadi estive

Sempre Daniele Garozzo, è lui l’uomo da battere nel fioretto. Lo ha appena dimostrato laureandosi Campione Italiano 2021 a Cassino, e già  pensa alle prossime gare, che lo porteranno all’appuntamento più importante dell’anno, i Giochi Olimpici di Tokyo.

Garozzo – si legge in una nota della Federazione italiana scherma – si presenterà in Giappone da Campione Olimpico in carica per aver trionfato a Rio nel 2016. Ma intanto, strada facendo, ha conquistato il tricolore per la seconda volta in carriera, dopo il primo successo arrivato nel 2015. Quella andata in scena  è stata una finale targata Fiamme Gialle con il fiorettista di Acireale capace di vincere 15-11 sul compagno Guillaume Bianchi. Mentre sul terzo gradino del podio si sono piazzati Alessandro Paroli dell’Aeronautica Militare e Andrea Cassarà, portacolori dei Carabinieri.

Garozzo,campione fioretto
La sfida con Bianchi

La soddisfazione di Garozzo

“E’ stata una bella gara – ha commentato Garozzo il giorno dopo – sono molto soddisfatto di come ho tirato e questo per me vale tanto, soprattutto se si considera il contesto. Sta per iniziare giugno e adesso tutto serve il doppio. Gli avversari che ho dovuto affrontare erano tutti molto forti. Quelli che ho battuto sono compagni di squadra e di Nazionale e insieme a loro in ambito mondale ci giochiamo medaglie di alto rilievo. Il fatto di averli battuti mi dona grande soddisfazione e mi dà fiducia  per l’appuntamento principale di quest’anno che sarano i Giochi di Tokyo.

“E’ stato un ottimo feedback in vista dei Giochi Olimpici – ha aggiunto – fortunatamente per il nostro Paese abbiamo un livello eccellente nel fioretto. Sono convinto che il percorso per Tokyo sia iniziato un attimo dopo la fine della gara di Rio, perché l’Olimpiade si prepara per una vita. Sto lavorando tanto per arrivare in Giappone al massimo”.

 

Print Friendly, PDF & Email