Taobuk 2024 / Identità, in senso plurale e inclusivo, il tema di questa edizione del festival

0
72
Taobuk, Teatro Antico

Manca ormai davvero molto poco all’avvio della XIV edizione di Taobuk – Taormina International Book Festival, il festival internazionale fondato da Antonella Ferrara, presidente e direttrice artistica. Il Festival si terrà nella nota e suggestiva cornice di Taormina, dal 20 al 24 giugno, con il sostegno e il patrocinio della Regione Siciliana-Assessorato del Turismo, Sport e Spettacolo e di altre Istituzioni e realtà, pubbliche e private.

Oltre 200 gli ospiti di chiara fama provenienti da circa 30 Paesi che parteciperanno alla manifestazione. Scrittori, artisti, scienziati, intellettuali, politici ed economisti che si incontreranno per discutere sull’accezione e la valenza del concetto di identità. Comprenderne la problematicità, condividerne la ricchezza e ribaltarne, sotto fondamentali aspetti, percezione e definizione. Taobuk – Taormina International Book Festival mette, infatti, al centro del programma della sua XIV edizione il tema “Identità”. Assunto in senso plurale e inclusivo, rifiutando ogni sua accezione autoreferenziale, ragione ideologica di tragici conflitti come quelli in corso.

Taobuk 2024 tra letteratura, arte, medicina, scienza e geopolitica

Il festival, il cui comitato scientifico è presieduto dal giornalista Nino Rizzo Nervo, offre un programma multidisciplinare che, partendo dal connubio tra letteratura, musica, teatro, cinema e arti visive, si apre alla geopolitica, alla medicina, alla scienza, grazie al contributo di incisivi protagonisti del nostro tempo.

Per affrontare i panorami variegati del sapere e dei saperi che il tema permette di esplorare, il festival prevede approfondimenti e talk che si succederanno a ritmo serrato nelle cinque giornate. A Taobuk anche un omaggio, fra cinema, letteratura e turismo, alla Sicilia. Una terra che ispira scrittori e registi e che oggi, più che mai, richiama tantissimi turisti, grazie anche al potere delle serie tv tratte da grandi romanzi che la rendono protagonista.

Tra gli altri ospiti delle 5 giornate, il commissario europeo agli Affari Economici Paolo Gentiloni, il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, Fernando Aramburu, a cui sarà conferito il Taobuk Award, lo scrittore Glenn Cooper che torna in Italia dopo sei anni, il presidente di Fondazione MAXXI Alessandro Giuli, il curatore di Biennale Architettura Carlo Ratti, gli economisti Carlo Cottarelli e Mario Monti, la scienziata Ilaria Capua, la scrittrice Stefania Auci, il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana, il giornalista Federico Rampini, il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti, la scrittrice spagnola Rosario Villajos.Taobuk 2024 al Teatro Antico di Taormina

Il 22 giugno la serata di gala

Sabato 22 giugno la serata di gala trasmessa da Rai 1 e condotta da Antonella Ferrara e dal giornalista Massimiliano Ossini. Celebri nomi dello spettacolo prenderanno parte a Taobuk Gala che accoglierà al Teatro Antico la rosa dei premiati. Per la letteratura il premio Nobel Jon Fosse, Jonathan Safran Foer, per le arti visive Marina Abramović; per la danza l’étoile Nicoletta Manni e il coreografo Moses Pendleton. Per il cinema il regista Ferzan Özpetek e l’attrice Kasia Smutniak, per la musica leggera la cantante Noemi. Il ricordo di Franco Di Mare, dal 2011 al 2016 presidente del comitato scientifico del festival. La colonna sonora sarà affidata all’Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania diretta da Gianna Fratta.
In scena il 23 giugno al Teatro Antico il Tucidide di Alessandro Baricco. Il visual dell’artista Arnaldo Pomodoro per Taobuk 2024.

Come ogni anno è nutrito il programma degli incontri con autori e autrici. Tra gli altri segnaliamo: Maria Elisa Aloisi, Maria Teresa Andruetto, Ruggero Aricò, Monica Barbera, Nuccio Bovalino, Antonio Caprarica, Cristina Cassar Scalia, Francesca Catalano, Matteo Collura, Giuseppe De Bellis, Alessandro De Pedys, Alessia Denaro, Antonella Di Bartolo, Viola Di Grado, Costanza DiQuattro, Germando Dottori, Paolo Landi, Maria Latella, Eleonora Lombardo, Andrea Marcolongo, Giampiero Massolo, Emanuele Merlino, Luciano Mirone, Mario Monti, Pierluigi Odifreddi, Massimo Osanna, Rosanna Romeo del Castello, Ugo Rufino, Roberta Scorranese, Marcello Sorgi, Paolo Valentino, Chiara Vigo, Luciano Violante, Federico Vitella.

Antonella Ferrara
Antonella Ferrara

Identità, recuperarne il senso tenendo al centro la nostra relazione con l’altro

“Siamo l’incarnazione di un riflesso. – Ha voluto sottolineare Antonella Ferrara citando una pagina memorabile di Paul Auster – Tutti siamo estranei a noi stessi, e se abbiamo nozione di chi siamo è solo perché viviamo negli occhi degli altri’. Se l’identità designa la preziosa unicità dell’essere umano, ciò ci rende tutti unici e preziosi. Dovremmo ricordarcene nelle guerre che ancora oggi deflagrano e fanno dell’identità un casus belli che offusca la valenza positiva del concetto. Una tragica strumentalizzazione cui porre fine armonizzando la pluralità delle identità che compongono il villaggio globale. La soluzione per risolvere conflitti interiori o esterni, individuali o collettivi è mettersi in discussione, attraverso il dialogo e la capacità di ascolto. Ed è significativo che il dibattito sul tema Identità si tenga a Taormina, in Sicilia, terra di accoglienza che ha fatto della stratificazione culturale la propria cifra, agendo per definizione quale crocevia di civiltà”.

Il nostro essere con il mondo come fattore determinante del nostro essere nel mondo, come ci suggeriva Emmanuel Lévinas. Obiettivo della manifestazione, in relazione al tema dell’Identità, è recuperarne il senso tenendo al centro la nostra relazione con l’altro.

Identità da tramandare: Taobuk 2024 guarda anche alle nuove generazioni

Ma Taobuk guarda anche ai ragazzi e diventa Taokids, con una sezione dedicata ai più giovani che quest’anno prevede un laboratorio ispirato all’onirico mondo circense. E con un workshop realizzato in sinergia con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia “Il mio circo – identità da tramandare, si darà spazio a due dimensioni che più di tutte esprimono autenticità: bambini-ragazzi e arte circense.

Lo scopo dell’iniziativa è vivere il tema di Taobuk 2024 prendendo ispirazione da un’attività che con fatica e accuratezza protegge un’identità itinerante ma stabile, magica ma concreta. Sotto la guida della scrittrice Laura Toscano, curatrice del workshop, i ragazzi sceneggeranno e realizzeranno alcuni videoclip. Al progetto parteciperà uno degli artisti del famoso circo di Moira Orfei, il trapezista Darix Martini.

Taobuk 2024, economia della cultura e industria editoriale italiana

Nel ricco calendario del Festival anche due incontri dedicati all’economia della cultura e all’industria editoriale italiana, curati dalla Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori. Un’industria, quella culturale, in grande ascesa e che soprattutto negli ultimi anni ha aperto un dibattito sulla sua sostenibilità.

Accesso ai giovani, attrazione di talenti e giusta retribuzione i temi principali del primo incontro, moderato dal direttore della Fondazione Mondadori Paolo Verri. Tra i partecipanti: Luca Formenton, presidente Fondazione Mondadori, Alessandro Giuli, presidente MAXXI Roma, Lino Morgante, presidente e direttore editoriale Gruppo GDS SES. Angelo Argento, presidente dell’associazione Cultura Italiae e Marcella Cannariato, Comitato Impresa Donna.

Una riflessione sull’industria editoriale italiana, nell’anno in cui l’Italia sarà Paese ospite alla Buchmesse di Francoforte, è invece il tema del secondo incontro. In che modo questa industria sia cambiata e quali siano le sfide attuali e il ruolo dei nuovi editori è oggetto del dibattito tra Alessandra Carra, AD Gruppo Feltrinelli, Teresa Cremisi, presidente Adelphi Editore, Giuseppe Laterza, Editori Laterza, Stefano Mauri, presidente Gems, Paolo Repetti, direttore editoriale di Einaudi Stile Libero e Monica Malatesta, editor e agente letterario.

Torna anche quest’anno l’evento dedicato all’annuncio dei semifinalisti del Torneo Letterario IoScrittore, in collaborazione con il Gruppo Editoriale Mauri Spagnol e la rivista Il Libraio.it. Il programma di Taobuk accoglierà domenica 23 giugno un panel dedicato alle aspiranti autrici e agli aspiranti autori, con l’intervento di Glenn Cooper, Antonella Ferrara, Federica Manzon, scrittrice e direttrice editoriale di Guanda, Stefano Mauri, presidente e AD di GeMS, Sonia Milan, autrice di La Primogenita (Garzanti), e già protagonista al Torneo IoScrittore.

Taobuk Gala è un format ideato da Antonella Ferrara, con il contributo degli autori Roberto Vecchi, Michele De Mieri, Paola Miletich, Silvana Ballarin. Regia di Cristiano D’Alisera. Direttore della fotografia Marco Lucarelli. Produttore esecutivo Massimo Bonelli. I Taobuk Awards sono realizzati dall’atelier orafo Le Colonne di Alvaro e Correnti.

Il programma aggiornato con tutti gli eventi è sul sito di Taobuk, gli incontri sono gratuiti e a ingresso libero fino a esaurimento posti. I biglietti per lo spettacolo Tucidide. Atene contro Melo di Alessandro Baricco sono in prevendita su Ticketone .

 

Cristiana Zingarino

Print Friendly, PDF & Email