Teatro / “Otello e Desdemona”al Roots di Catania il 27 e 28 gennaio

0
69
Otello e Desdemona

Nello spazio artistico teatrale Roots, in via Borrello, 73, a Catania, venerdì 27 e sabato 28 gennaio, ore 20,30 andrà in scena lo spettacolo ‘Otelloe Desdemona o del femminicidio’ della compagnia palermitana ‘OTqA’ (Officine teatrali Quintarmata). È la prima rappresentazione del nuovo anno della rassegna di teatro contemporaneo “Rigenerazioni”.

Otello e Desdemona, rappresentazione di grande attualità

Antonella Caldarella e Steve Cable, fondatori de La Casa di Creta Teatro Argentum Potabile, -si legge in una nota stampa – sono da sempre attenti alle tematiche sociali .
“Abbiamo voluto all’interno della rassegna Rigenerazioni questa rappresentazione teatrale perché di grande attualità. E aiuta a riflettere su quello che è il fenomeno del femminicidio. Il teatro è anche denuncia, impegno civile perché solo attraverso le emozioni e la riflessione si tocca l’intimo della coscienza umana.
Oggi come nel passato, purtroppo, assistiamo a varie distorsioni sociali, come la gelosia, forma ‘malata’ dell’amore. Noi abbiamo il dovere di far capire ai giovani attraverso le espressività teatrali quali sono i campanelli d’allarme per evitare le tragedie.  Queste ormai riempiono le colonne dei giornali”.Otello e Desdemona, femminicidio

Liberamente ispirato dalla tragedia di William Shakespeare, l’adattamento e la regia è a cura di Santi Cicardo. In scena Santi Cicardo  e Enrica Volponi Spena. Ambienti video, Leonardo Bruno.

Cosa spinge Otello ad uccidere Desdemona?

Secondo la nota del regista Cicardo: “L’idea di ri-presentare Otello è nata da una profonda interrogazione sul testo shakespeariano e in particolare sulla figura del Moro. Egli uccide perché si lascia irretire dal laccio traditore di Iago in preda a una cieca e folle gelosia? O piuttosto è totalmente responsabile della propria vicenda e del proprio delitto?

Insomma Otello, non importa se bianco o nero, è un uomo che di fronte alla passione amorosa si fa travolgere in un acting out che non è in grado di controllare? O piuttosto uccide per un deliberato ragionamento d’odio? Quando egli trasforma lo spazio che era occupato dall’amore, lasciandovi posto al sentimento brutale e distruttivo cosa succede nella sua mente? Un luogo comune: una donna che tradisce (o è semplicemente sospettata di farlo), un uomo che, lasciandosi accecare dalla gelosia, uccide la compagna per poi, nella maggior parte dei casi, suicidarsi”.
Prenotazione obbligatoria al numero: 3534304936.

 

Print Friendly, PDF & Email