Torre Archirafi / La Tenda dell’ascolto in piazza per incoraggiare i giovani al dialogo

Il Servizio per la Pastorale Giovanile della Diocesi di Acireale, guidato da don Orazio Sciacca, ha organizzato nella piazza della chiesa di Torre Archirafi, un’originale iniziativa “La Tenda dell’ascolto”, pensata in occasione del Cammino Sinodale intrapreso dalla Chiesa.

È stato un momento di confronto con tanti giovani- spiega una nota illustrativa.- Un modo semplice per sentire la voce di coloro che hanno difficoltà di dialogare con la Chiesa, sentendosi a volte voce estranea e non compresa.

“Numerosi sono stati i volti incontrati – dichiara don Orazio tutto questo è stato un dono sì inaspettato ma alquanto meraviglioso!”. I ragazzi che si trovavano a passeggiare sul lungo mare di Torre Archirafi, attratti dalla Tenda posta in piazza, si sono fermati anche solo per un saluto, un pensiero ed una condivisione.giovani nella tenda dell'ascolto
Tante le voci alle quali si è dato ascolto e attenzione. Tra queste si è percepita anche la presenza di chi era deluso, rifiutato, risentito e adirato con la vita o con se stesso. Questa è stata un’opportunità, inoltre, di incontrare coloro che si professano non credenti o indifferenti. I giovani di oggi, quindi, desiderano essere ascoltati, accolti e hanno un forte bisogno di proclamare l’amore per la vita e la libertà.

La Tenda dell’ascolto ha richiamato tanti giovani al confronto

“Ambiente, vita e relazioni – continua don Orazio – sono stati gli argomenti che i giovani hanno scelto di portare in piazza e sui quali confrontarsi. Abbiamo notato un grande interesse tra coloro che si sono messi in gioco dialogando con noi. Considerarci semplicemente felici oggi è veramente poco e riduttivo. Tenda ascolto
Con stupore abbiamo fatto l’esperienza dell’onda che ci bagna e trascina al largo, verso un oceano di pensieri e di riflessioni. Siamo grati
conclude ad ogni volto che si è presentato a noi e anche a chi ha scelto di passare oltre. Perché siamo convinti che chiunque abbia visto i nostri manifesti per strada o una strana tenda nel corso principale alla fine abbia avuto modo comunque di riflettere”.

Un particolare ringraziamento va a don Lucio Cannavò ed alla Parrocchia Maria Santissima del Rosario di Torre Archirafi per aver accolto e sostenuto questa iniziativa.

 

Print Friendly, PDF & Email