Valverde / Un documentario sulla Madonna ha emozionato il pellegrinaggio al Santuario

0
157
Madonna di Valverde

Venerdì 31 maggio, come da tradizione, Valverde ha sciolto il suo voto filiale alla Vergine Maria, con un partecipato pellegrinaggio. Dalla contrada Fontana dove avvenne la prima apparizione al brigante Dionisio, si è  risaliti pregando il Rosario fino al Santuario dove è stata celebrata la S.Messa.locandina documentario Madonna di Valverde

Al termine, il parroco padre Leandro Xavier Rodriguez ha invitato tutti i fedeli a trattenersi  ancora un po’ perché una sorpresa li avrebbe coinvolti. Spente le luci, i riflettori si sono puntati su un maxi schermo approntato sull’altare maggiore. E da lì, tra lo stupore di tutti, è partita la diffusione dell’ inedito documentario “Nostra Madonna di Valverde“.

Un viaggio virtuale tra fede e leggenda che ha dato la possibilità ai presenti di ripercorrere la millenaria storia dell’ apparizione della Madonna di Valverde.
Un percorso meticoloso, accurato e pregevole dal punto di vista tecnico e artistico che ha coinvolto i fedeli. Il montaggio delle immagini, dei filmati abbinati a commenti e a musiche appropriate, ha messo in luce un’ opera di alto livello professionale e di altrettanto spessore emozionale. proiezione documentario su Madonna Valverde

Un documentario per rafforzare la devozione alla Madonna di Valverde

Il parroco visibilmente commosso e soddisfatto, ha illustrato le motivazioni che hanno spinto a realizzare il neonato documentario. Egli auspica che questo lavoro sia un valido supporto per rafforzare la vera devozione alla Madonna che a Valverde è acclamata Regina e Maestra.
Infatti, sin dal 1038, anno in cui avvenne la prima apparizione, la Vergine Maria a Valverde, come in altri luoghi di preghiera, non cessa di dispensare a chi la invoca pace e perdono, conforto e consolazione nelle difficoltà della vita. pellegrinaggio Santuario Valverde

Un applauso prolungato e accorato, ha suggellato il gradimento e la commozione che il documentario ha suscitato nell’ assemblea. Infine padre Leandro ha ringraziato tutti coloro che in modi diversi, ma  tutti utili e funzionali, hanno permesso che questo sogno diventasse realtà.

Marcello Distefano

 

Print Friendly, PDF & Email