Vangelo della domenica (21 maggio) / Chi ama Dio osserva i suoi comandamenti

Canto al Vangelo (Gv 14,23)
Alleluia, alleluia
Se uno mi ama, osserverà la mia parola, dice il Signore,
e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui.
Alleluia

Vangelo (Gv 14,15-21)
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete perché egli rimane presso di voi e sarà in voi.
Non vi lascerò orfani: verrò da voi. Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più; voi invece mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. In quel giorno voi saprete che io sono nel Padre mio e voi in me e io in voi.
Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama. Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui».
Parola del Signore

Riflessione
Il centro del discorso di Gesù, raccontato in questo brano, è l’amore manifestato attraverso l’osservanza dei suoi comandamenti. Chi osserva i suoi comandamenti, dice Gesù, entra nella relazione di amore che intercorre tra il Padre ed il Figlio: “Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama. Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui”. L’amore autentico verso Gesù e verso i fratelli non è soltanto un sentimento, ma coinvolge tutta la persona, il suo volere e le sue azioni. Osservare significa guardare con cura, custodire, praticare, ma non da schiavi ma da figli che si sentono amati da Dio. Gesù infatti ci rivela che il principio dell’osservanza è l’amore di un cuore che si sa amato. Andando al Padre Gesù promette ai suoi discepoli che non li lascerà soli, ma invierà loro lo Spirito Paraclito, il Consolatore. Lo Spirito Santo è lo Spirito di Verità che ci conduce alla vita autentica di amore, è il compagno che dona conforto e consolazione facendo sperimentare i frutti dell’amore che sono pace e gioia. Soltanto chi si lascia amare da Dio potrà sperimentare la gioia che si vive nel seguire Cristo osservando i suoi precetti nella piena fiducia nella Parola di Dio che dice: “ Se uno mi ama, osserverà la mia parola, dice il Signore, e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui”.

Letizia Franzone

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email