Vangelo della domenica (24 maggio) / La missione di ogni cristiano è testimoniare al mondo l’amore di Dio

Canto al Vangelo ( Mt 28,19a. 20b )
Alleluia, alleluia. Andate e fate discepoli tutti i popoli, dice il Signore. Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo. Alleluia.
Vangelo ( Mt 28,16 – 20 )
In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato. Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo». Parola di Dio
Riflessione
La Liturgia di questa domenica, solennità dell’ Ascensione del Signore, presenta il brano del vangelo di Matteo nel racconto di Gesù risorto che indica ai suoi discepoli la loro missione.
Prima di salire al Padre, Gesù risorto appare diverse volte ai suoi discepoli esortandoli a divenire testimoni del lieto annuncio del Vangelo.
I discepoli che erano vissuti con Gesù  e che avevano ascoltato la sua Parola ed i suoi insegnamenti, adesso sono inviati a testimoniare tutto questo al mondo intero.
Ogni cristiano è inviato da Gesù a testimoniare l’amore di Dio al mondo intero; ogni cristiano è chiamato a proclamare le meraviglie di Dio; ogni cristiano è chiamato ad annunciare che Cristo è risorto ed è vivo in mezzo a noi.
La consapevolezza di questa missione data da Gesù si apprende nella preghiera, nella partecipazione all’ Eucarestia, nell’ ascolto dalla parola di Dio; solo in una vita intima con Dio, infatti,  si sente la responsabilità e la gioia di questa missione.
In questa missione però non siamo da soli, Gesù è presente e vivo nella storia dell’umanità, accompagnando i passi stanchi di ciascun uomo, incoraggiandolo e donandogli la vera gioia come prega il Salmista biblico nel Salmo Responsoriale di questa domenica: “Ascende il Signore tra canti di gioia. Ascende Dio tra le acclamazioni, il Signore al suono di tromba. Cantate inni a Dio, cantate inni, cantate inni al nostro re, cantate inni”.

Letizia Franzone