Vangelo domenica 5 dicembre / Prepararsi all’ascolto della Parola di Dio

Canto al Vangelo ( Lc  3,4.6 )

Alleluia, alleluia. Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri! Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio! Alleluia

Vangelo domenica 5 dicembre ( Lc 3,1 – 6 )

Nell’anno quindicesimo dell’impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato era governatore della Giudea, Erode tetràrca della Galilea, e Filippo, suo fratello, tetràrca dell’Iturèa e della Traconìtide, e Lisània tetràrca dell’Abilène, sotto i sommi sacerdoti Anna e Càifa, la parola di Dio venne su Giovanni, figlio di Zaccarìa, nel deserto.
Egli percorse tutta la regione del Giordano, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati, com’è scritto nel libro degli oracoli del profeta Isaìa:
«Voce di uno che grida nel deserto:
Preparate la via del Signore,
raddrizzate i suoi sentieri!
Ogni burrone sarà riempito,
ogni monte e ogni colle sarà abbassato;
le vie tortuose diverranno diritte
e quelle impervie, spianate.
Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio!».

Parola del Signore.

Riflessione sul vangelo di domenica 5 dicembre

La Liturgia di questa seconda domenica del Tempo di Avvento, presenta il brano del vangelo di Luca nel racconto della missione di Giovanni Battista.seconda doemnica di avvento

Il brano del Vangelo si apre con l’immagine della parola di Dio che scese su Giovanni, figlio di Zaccaria, nel deserto. Giovanni Battista viveva nel deserto predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati. Di lui aveva scritto il profeta Isaia indicandolo come: “ Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via al Signore”.

Giovanni Battista nel deserto preparò la via a Gesù che veniva a manifestarsi  al popolo. Il Battista è il precursore, colui che indicò Gesù quale Messia alla sua gente, esortandola a pentirsi e a prepararsi all’incontro con Gesù, raddrizzando i suoi sentieri.

Il Tempo di Avvento è un tempo di attesa e di preparazione ad accogliere il mistero dell’Incarnazione: Dio che si è fatto uomo per camminare accanto all’uomo nella storia.

Questo brano del Vangelo esorta il cristiano a lasciarsi guidare dall’esortazione del Battista a preparare la via al Signore, a raddrizzare i suoi sentieri. E prepariamo la via al Signore mettendoci in ascolto della sua Parola; Parola che porta a raddrizzare le sue vie. Che riempie il vuoto di ogni burrone;Parola che abbassa ogni monte e ogni colle di superbia e di orgoglio. Che rende diritte le vie tortuose, spianando quelle impervie. Parola di Dio che porta la salvezza ad ogni uomo.

La vita del cristiano è chiamata a diventare una vita missionaria, una vita cioè di annuncio della parola di Dio e del suo amore nel deserto dei cuori, proclamando le meraviglie che Dio compie nella storia, come invita il Salmista biblico nel Salmo Responsoriale di questa domenica: “ Grandi cose ha fatto il Signore per noi!”.

 Letizia Franzone

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email