Acireale, chiusura col botto: 3-0 al Locri

0
70
Il gol di D’Alessandris che ha sbloccato la partita
Il gol di D’Alessandris che ha sbloccato la partita

L’Acireale chiude col botto (3-0 al Locri) e ritrova slancio. Bastonato di brutto dal Canicattì più per demeriti contingenti che per inferiorità manifesta, l’undici di Marra non può fare a meno di sentirsi in debito nei confronti di una tifoseria che lha sempre sostenuto. Come nel caso del confronto con il Trapani capolista, or non è molto. Quattro reti sul groppone, allora, ma ultras compatti nel sostenere la squadra per tutti i novanta minuti. Sostegno caloroso a prescindere, come saddice a chi ama i propri colori.

Acireale, orgoglio ferito e voglia di riscatto

Differente la premessa, in questultimo passaggio casalingo della stagione. Voglio dire che lo smacco della manita subita ad opera del Canicatti pesava, e tanto. Orgoglio ferito e voglia di riscatto. Che nel vocabolario della Curva si traduce in debito donore. Da saldare, a prescindere dallobiettivo – i play off – che era parso, ad un certo punto, a portata di mano.calcio Acireale-Locri

Locri all’ultima spiaggia tiene duro un tempo poi crolla 

Il Locri, dunque, per il penultimo atto di una stagione non proprio avara di soddisfazioni, se si tiene conto di un rinnovamento radicale dei ranghi, a livello di società e di squadra (Savanarola lunico reduce). Il Locri, non certo il Trapani o il Siracusa. Come dire che per lAcireale non cera alternativa di risultato: vittoria, comunque fosse. Cosi motivato, lundici di Marra, sebbene poco incisivo nella prima frazione di gioco (un paio di conclusioni, non di più, di Cicirello e Zuppel) crea alla distanza, e quando in pochi ormai se laspettano, le condizioni per superare la strenua resistenza del Locri.

D’Alessandris quasi ai titoli di coda sfonda poi l’Acireale dilaga: 3-0

Minuto ‘81, i granata guadagnano un piazzato dal limite: sulla sfera D’Alessandris. Vellutato il tocco dellesterno granata, il pallone attinge il sette della porta avversaria. Stramazza il Locri, stravince lAcireale che va in gol altre due volte, con De Mutiis e, addirittura, con il centrale centrale difensivo Germinio, tra le più belle sorprese di questo finale di stagione. 3-0 per i granata, tifosi in festa. Magari i play off resteranno un sogno ma i 51 punti messi insieme da questo Acireale della rinascita sono di valore assoluto. Se non proprio il presupposto per una valorizzazione del progetto nella stagione che verrà.

                                                                                              Giovanni Lo Faro

 

Print Friendly, PDF & Email