Acireale / Festa per San Michele e i cento anni della parrocchia

La comunità parrocchiale ‘San Michele Arcangelo’ di Acireale è in festa per l’annuale solenne ricorrenza liturgica in onore del Santo Patrono. Anche la festa di quest’anno è in tono minore a motivo delle restrizioni imposte dalla normativa anti-contagio del Coronavirus. Ma rimane comunque un momento particolarmente sentito ed atteso da tutta la comunità parrocchiale.

Fervono, dunque, a ritmo serrato i preparativi per una solennità che costituisce per la nostra parrocchia il momento della ripresa delle attività comunitarie, con l’avvìo del nuovo anno pastorale, a conclusione della lunga pausa estiva.chiesa san michele

In base alla normativa anti-Covid, non sarà possibile effettuare anche quest’anno la tradizionale processione del venerato seicentesco simulacro del Santo Arcangelo a bordo del fercolo lungo le vie del quartiere. Non ci sarà neppure la tradizionale solenne celebrazione eucaristica sul sagrato antistante la chiesa. L’area è in atto occupata sin dallo scorso 10 maggio 2021 dal cantiere allestito per i lavori di ripristino del sacro tempio dello storico quartiere ‘dei Gambini’. Ciò non impedisce in questi giorni, il susseguirsi nel salone -chiesa delle celebrazioni liturgiche. E’ in corso il Triduo  in preparazione al giorno della festa ( 29 settembre), presieduto dal can. Gaetano Pappalardo, Padre spirituale del Seminario diocesano.

Cinque messe per San Michele

Stasera, vigilia del giorno di festa sarà svelato sull’altare maggiore l’ artistico simulacro di San Michele, mentre domani si celebreranno ben cinque sante messe. Al mattino, alle 9 presiederà padre Franco Burgo, Preposito della Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri di Acicatena e nostro vicario parrocchiale emerito).
Alle 10,30 presiederà il sac. Anthony Ray, anch’egli nostro vicario parrocchiale emerito ed in atto parroco delle comunità di Carrabba e Fondachello a Mascali.
Mentre alle 12 presiederà il  Parroco di San Michele, sac. Marcello Pulvirenti.

Nel pomeriggio, alle ore 17 celebrerà il sac. Gaetano Caltabiano, Rettore della chiesa di San Martino in Acireale; mentre alle ore 19 si concluderà la giornata con la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal  cardinale Paolo Romeo, arcivescovo emerito di Palermo.

L’artistico simulacro dell’Arcangelo resterà, poi, esposto sull’altare maggiore alla venerazione dei fedeli fino alla sera di domenica 3 ottobre prossimo quando sarà velato nella propria cappella.

La festa è, come al solito, organizzata dalla ‘Congregazione San Michele Arcangelo’, che zela il culto in onore del Santo Arcangelo. Il sodalizio è operante dal dicembre 2002, quando fu istituito dal compianto parroco don Orazio Adamantino.

Festa per San Michele e per i cento anni della Parrocchia

Non mancano, comunque, momenti collaterali, considerando anche che la comunità vive attualmente l’anno del centenario dell’istituzione della parrocchia. Evento che culminerà nella data di domenica 19 dicembre.

Sono, infatti, inserite nel programma, allestito dalla ‘Congregazione San Michele Arcangelo’ d’intesa con il parroco sac. Marcello Pulvirenti, due iniziative.
Una mostra di disegni riservata ai ragazzi dei gruppi catechistici sulla figura del Santo Arcangelo ed una mostra fotografica che documenterà alcuni tra i momenti salienti di questo primo centenario di storia della parrocchia.

La sera di sabato 2 ottobre sarà offerto nel salone- chiesa uno spettacolo, curato dai giovani della parrocchia, sul tema ‘Ma liberaci dal male’. Già lo scorso anno era stata effettuata analoga esperienza e, dunque, sull’onda di quel successo i giovani della comunità ripropongono il tema alla riflessione dei fedeli, con un recital di poesie, canzoni e scenette.

Nando Costarelli

Print Friendly, PDF & Email