Acireale / “Gala delle eccellenze”: soddisfazione, commozione, speranze di 120 centisti

Una magica serata d’estate, quella del 27 luglio scorso, che rimarrà scolpita nella mente di 120 ragazzi acesi e nel cuore dei loro genitori ed insegnanti. Loro sono i neo diplomati che, dopo un percorso di studio giunto al termine, hanno visto premiato il loro costante impegno nello studio con il meritato voto di 100 e 100 e lode.
L’evento si è svolto nella cornice barocca di piazza Duomo e ad aprire la lunga sera il toccante dialogo sul merito tra il professore Rosario Faraci, presidente della Fondazione Bellini, fondazione che ha voluto questo riconoscimento, e la vicepresidente Mariella Fischetti.

Foto Consoli

A seguire una delle protagoniste del Gala, la studentessa del liceo classico Gulli e Pennisi, diplomatasi con 100 e lode, Emanuela Grasso, che ha voluto dare voce non solo ai suoi pensieri ed emozioni ma è stata la voce anche di tutti i suoi “colleghi” centisti per questa bella e meritata conclusione di un percorso di studi, iniziato ad appena 14 anni di età e finito quando ormai diciottenni e maggiorenni sono ormai pronti a spiccare il volo verso il futuro. Certo molti si augureranno ed augureranno a questi giovani di poter rimanere nella propria terra, di trovare realizzazione e soddisfazioni nel proprio ambito professionale senza essere costretti a scegliere la via verso nuovi luoghi, nuove città.

Eccellente padrone di casa il professore e giornalista Salvo Fichera che, come membro della Fondazione Bellini, è stato il promotore dell’ iniziativa. A fargli compagnia e da madrina sul palco per tutta la serata una eccellenza acese, la dottoressa Claudia Fiorini, biologa cellulare e molecolare, dottoressa di ricerca in Bioscienze all’università di Verona e borsista del Peter MacCallum Center di Melbourne. Parole di elogio ai neodiplomati sono arrivati dal sindaco Stefano Alì, dalla presidente del Consiglio comunale Sonia Abbotto e dal presidente della regione siciliana Nello Musumeci. Saliti sul palco, hanno espresso la loro viva soddisfazione per la lodevole iniziativa, per l’impegno della Fondazione Bellini e un sentito grazie agli insegnanti e dirigenti scolastici, alcuni presenti alla serata, e ovviamente alle famiglie degli studenti.

Foto Consoli

Saliti sul palco a gruppi, visto il consistente numero, gli studenti hanno ricevuto una pergamena offerta dal Lions Club di Acireale e il tocco di diploma realizzato dall’artigiano Nello Indelicato. Il Ministro dell’istruzione Bussetti ha voluto complimentarsi con i ragazzi attraverso un messaggio augurale, a rappresentarlo il deputato  nazionale Alessandro Pagano. Merito anche agli studenti che si sono distinti in competizioni sportive nazionali e regionali.  Presenti anche il vescovo monsignor Antonino Raspanti che, sul palco per i saluti agli studenti e al numeroso pubblico, ha “aiutato” alcuni centisti a indossare il tocco di diploma, seguito dalle foto di rito per immortalare questo suggestivo ed indimenticabile momento. Congratulazione anche da parte dell’onorevole Angela Foti, dal vice sindaco Salvatore Pirrone e dal direttore del quotidiano La Sicilia Antonello Piraneo. La serata non poteva concludersi che con una memorabile fotografia con i centisti sui gradini della chiesa dedicata ai Santi Pietro e Paolo con in prima fila i numerosi ed eccellenti ospiti per un momento che rimarrà nella memoria non solo dei giovani protagonisti ma anche della città intera.

Gabriella Puleo