Acireale / Inaugurata ludoteca nella villa Belvedere

Inaugurata ad Acireale una ludoteca allestita nei locali del centro culturale “Pinella Musmeci”, sito all’interno della Villa Belvedere.
A promuovere l’iniziativa il vice sindaco e assessore alla Pubblica istruzione, dott.ssa Palmina Fraschilla. L’assessore  ha ricevuto in dono i giocattoli che, poi, ha messo a disposizione della collettività.

Tutto – informa una nota stampa del Comune – è nato all’Ospedale “Santa Marta e Santa Venera”. Qui è avvenuto l’incontro tra il vice sindaco Fraschilla, sede del suo lavoro, ed un ex funzionario della Mattel, rinomata fabbrica di giochi, ricoverato nel presidio sanitario acese, Calogero Gliozzo.

Giochi in regalo per la ludoteca

La circostanza è stata riassunta dal vice sindaco Fraschilla. “Da sempre ho desiderato, assieme a tutta l’Amministrazione Alì, che gli spazi presenti all’interno della Villa Belvedere venissero fruiti soprattutto da bambini e da loro famiglie. ludote -villa belvedereUn proposito che ho rappresentato al signor Gliozzo, il quale ha donato, attraverso la mia persona, molti giochi da tavolo per un valore superiore ai mille euro”.
E, così, grazie alla generosità di un privato, si è  impreziosito uno spazio attiguo al parco giochi. L’area, come annunciato da Fraschilla, a breve sarà oggetto di un intervento migliorativo.

Calogero Gliozzo, dal canto proprio, si è espresso così: “Ringrazio la dottoressa Fraschilla che mi ha dato l’opportunità di fare qualcosa alla quale pensavo da tanti anni. E’ importante che i bambini possano crescere insieme in un luogo sicuro e con giochi sicuri. Sotto questo aspetto ringrazio l’ imprenditore romano Roberto Lena, che no ha chiesto pubblicità per tale gesto di liberalità. Io posso assicurarvi che, facendo questa cosa, sto bene”.

La ludoteca educativa per i bambini

Il sindaco, ing. Stefano Alì, ha rivolto un segno di gratitudine a Gliozzo per il suo dono. Poi ha posto l’accento su alcuni aspetti che inducono ad una profonda riflessione.
“Ci troviamo in uno spazio importante – ha osservato il primo cittadino – perché dobbiamo abituare i bambini anche a giochi cosiddetti diversi. Oggi si tende troppo all’utilizzo di smartphone, dispositivi elettronici e playstation invece di indurre i piccoli a giochi più dell’infanzia. E questo, tra l’altro, fa parte di quel compito che spetta a noi “grandi”, al fine di favorire uno sviluppo più sano dei bambini”.

All’inaugurazione della ludoteca sono intervenuti anche l’assessore agli Affari istituzionali, avv. Mario Di Prima, il presidente del Consiglio comunale, Fabio Fontanesca, il consigliere comunale Martino Florio ed il garante per i diritti delle persone con disabilità, dott. Riccardo Castro.

 

Print Friendly, PDF & Email