Acireale / Il “Museo del Natale San Francesco” e i suoi 500 presepi

Sapevate che Acireale ospita un Museo con all’interno più di 500 presepi? Il “Museo del Natale San Francesco”, attualmente (e provvisoriamente), ha sede in Corso Savoia, 134. E’ gestito dall’Associazione Culturale omonima, nata nel 2016. Il museo comprende presepi di diverse tipologie e di diversi materiali: dal ferro all’argilla, dal legno alla cartapesta, da piccoli presepi su chicchi di riso a grandi in riproduzioni di Acireale. La sala è visitabile gratuitamente tutto l’anno, previa prenotazione telefonica a Carmelo Musmeci, presidente dell’associazione, al 3402847411.

Acireale / Associazione Museo del Natale “San Francesco”

Si tratta di un’associazione di secondo livello, registrata a marzo 2016 e con un proprio statuto. Il presidente onorario alla memoria è Rosario Lizio, a cui è dedicata la sala che ospita i presepi. I Soci Fondatori sono rappresentanti di Enti e Associazioni laiche e religiose acesi, fra cui la Diocesi di Acireale, il Gruppo Liberi Artisti, l’Associazione Artigiani Acesi, il Presepe Settecentesco. Ultimamente si sono aggiunti altri Soci, grazie ai quali è stato possibile allestire la grande mostra artistica.

Acireale / Come nasce il Museo del Natale San Francesco?

Il progetto “Acireale Learning City 1.0” ha fatto sì che Acireale potesse accogliere un Museo del Presepe. Questo affinché si potessero incrementare i soggiorni e le visite in tutte le stagioni, soprattutto in quella invernale in cui ricadono le festività natalizie. Il Gruppo intende recuperare manufatti acesi degni di essere visti, ma dimenticati per molto tempo nelle cantine o al chiuso. “Pensa che c’è un presepe che era sepolto di farina, perché era stato lasciato in un posto dove arrivavano gli alimenti per la pasticceria di Giuseppe Trovato” – racconta Musmeci.

Acireale / Gli scopi del Museo del Natale San Francesco

greencorner museo natale san francesco

Come l’art. 3 dello statuto dell’associazione, così il Presidente, Carmelo Musmeci, afferma: “Vogliamo dare vita ad opere di artigiani acesi, in tema del Natale e della vita di Gesù, non fruibili se non nel periodo natalizio. Abbiamo tre fini: rivalutare patrimonio acese nascosto, riciclare i materiali abbandonati in campagne o garage e diffondere l’amore per il Natale ai giovani, attraverso concorsi e mostre natalizie nelle scuole”. Infatti, il Museo collabora con l’Istituto Comprensivo “Pasini” di Acireale. I lavori presepistici realizzati dagli studenti vengono esposti in un angolo del museo a loro riservato, “L’angolo verde”.

Associazione Culturale / Perché “San Francesco”?

L’Associazione dedica il suo nome a San Francesco d’Assisi, primo presepista del mondo. Nel 1223, costruì a Greccio (nel Lazio) il primo presepe vivente della storia. Pertanto, visto che l’anno prossimo ne ricorrerà l’800° anniversario, il gruppo acese a lui dedicato ha intenzione di organizzare un gemellaggio con il borgo in provincia di Rieti. La realizzazione di un evento comune potrebbe essere la giusta occasione per creare questa comunanza, non solo nel nome, e per dare visibilità alle attività del Museo.

Sabrina Levatino

Print Friendly, PDF & Email