Acireale / “Ring for Peace – Fabbri di Pace – Contest 2015”: dal 1 al 4 ottobre in scena le maestranze dell’arte fabbrile

Da giovedì 1 a domenica 4 ottobre Acireale sarà la capitale del “Ring of the European cities of iron works”. In f728107b250badebb4c47d3ee701dc90occasione dell’annuale meeting, che si svolgerà presso l’Angolo di Paradiso della Villa Belvedere e che vedrà protagonisti, sindaci, vicesindaci e maestranze dell’arte fabbrile, provenienti da tutta Europa, il magnifico scenario barocco del centro storico della città si trasformerà in un suggestivo laboratorio artistico a cielo aperto.

Il programma dell’evento – afferma il comune acese in una nota stampa – sarà presentato alla stampa martedì 29 settembre alle ore 11.00 al Palazzo del Turismo in via Ruggero Settimo ad Acireale.

L’ evento “Ring for Peace – Fabbri di Pace – Contest 2015”, organizzato dall’Amministrazione comunale di Acireale, si terrà da venerdì 2 a domenica 4 ottobre. Nel corso delle 3 giornate del Festival, dislocati nelle aree strategiche dal punto di vista artistico-architettonico, le venti delegazioni di artisti del ferro battuto provenienti dai quattro angoli d’Europa e gli artigiani locali maggiormente rappresentativi dell’arte fabbrile, accenderanno le loro potenti fornaci e insieme daranno forma e vita al progetto vincitore del “Contest 2015 – Ring for Peace – Fabbri di Pace”. Un’opera d’ arte che diventi simbolo di memoria collettiva, affinché i tragici eventi della guerra non abbiano più a ripetersi. L’arte delle forge sarà strumento portatore di un messaggio di Pace, teso ad unire i popoli piuttosto che a dividerli. A corollario delle “fornaci on the road”, innumerevoli banchetti di artigiani, dislocati nelle viuzze del centro storico, contribuiranno a dimostrare al pubblico, tecniche di lavorazione e materiali tipici della nostra tradizione locale. Dalle maioliche, alle argille, alla pietra lavica, al bronzo, al rame, ai tufi, alla cartapesta, alla lavorazione del legno, all’intreccio dei tralci, decorazione di carretti siciliani, pittura su cartapesta e tela, realizzazione di mosaici, costruzione di marionette e pupi siciliani, tessitura a mano e un’offerta rigorosamente laboratoriale nel campo dell’enogastronomia tradizionale.

Print Friendly, PDF & Email