Catania Calcio / Spettacolo al “Massimino”, quattro gol all’Ischia e penalizzazione azzerata

web-99E’ un Catania che vince e convince quello visto al “Massimino”. I ragazzi di mister Pancaro riescono ad azzerare immediatamente la penalizzazione, ed adesso si apre il vero campionato. Una squadra che avrebbe viaggiato a punteggio pieno nelle prime tre giornate e che ha espresso un buon calcio ed una forza non indifferenti.

Catania vivo sin dalle prime battute. Russotto e Falcone i più in palla sul fronte offensivo e dalle loro parti nasce la prima palla gol del match, con una punizione procurata da Russotto sull’out di sinistra. Sarà poi Parisi con un tiro dalla lunetta dell’aria, occasione maturata sugli sviluppi del calcio piazzato, a creare la prima palla gol. La gara regala subito emozioni. In 6 minuti succede di tutto. Prima il vantaggio del Catania, rete di Calderini, lesto a sfruttare un’indecisione della retroguardia. Ma in 2 minuti l’Ischia tira un uno-due terrificante ai rossazzurri e pareggia con un tiro da fuori di Izzillo, per poi passare in vantaggio su calcio di rigore, trasformato da Mancino. Rigore apparso netto dopo l’uscita avventata di Liverani sui piedi del centravanti avversario. Nell’occasione incerto Nunzella.

Russotto regala una perla su calcio piazzato. Un destro vellutato che si spegne all’incrocio dei pali: 2-2 ed emozioni infinite. Passano 10 minuti ed è la traversa a dire no al solito Scarsella, bravo negli inserimenti offensivi del 4-3-3 di Pancaro. Passa poco tempo e il gol, già nell’aria, si concretizza. Ci pensa stavolta Pelegatti, abile a sfruttare una respinta del portiere, impegnato dal solito calcio piazzato di Russotto.

E’ un Catania che bada ad amministrare il gioco. Lo fa benissimo per tutto il secondo tempo. Pancaro fa rifiatare a gara in corso Castiglia e Russotto. Poi inserisce Calil e Di Grazia che confezionano la rete decisiva del 4-2. Un trionfo importante che proietta i rossazzurri a quota 0 in classifica.

 

Print Friendly, PDF & Email