Acireale / “Un mondo di gioia”al Grest delle parrocchie San Michele e San Giuseppe

Si sono concluse, nei locali dell’ex Collegio Santa Venera di Acireale le attività del ‘GREST.’ (o ‘Oratorio estivo’) delle comunità parrocchiali cittadine di ‘San Michele arcangelo’ e San Giuseppe’, guidate dall’arciprete parroco don Marcello Pulvirenti.
Attività svolte in collaborazione con l’associazione ‘La Zattera’ di Santa Maria Ammalati, anch’essa presieduta da don Marcello, e con il ‘Centro Estivo Polivalente’ dell’ex Collegio canossiano.

Il programma titolato ‘Un mondo di gioia’, è cominciato all’inizio di luglio, in ideale prosecuzione di un percorso iniziato lo scorso anno. Ha coinvolto un bel gruppo di bambini e ragazzi  in alcune attività di laboratorio coordinate e guidate da alcuni giovani ‘mastri’.
Ed anche in alcune serate con proiezioni di film all’aperto e giornate dedicate a giochi vari e ad uscite di gruppo per escursioni in montagna o al mare. In quest’ultimo caso presso gli arenili di Marina di Cottone di Fiumefreddo, nei pressi della foce dell’omonimo fiume.

Grest ispirato alle avventure di Peter Pan

Il tema di quest’anno, coordinato da  animatori  secondo il modello di san Giovanni Bosco, ha  costituito un percorso formativo che trae spunto dalle avventure di Peter Pan. Attorno alle sue vicende si è sviluppata una riflessione che ha avuto proprio nel termine ‘gioia’ la parola chiave.Grest Acireale

Si è voluto immaginare di costruire attraverso le varie attività, laboratoriali e non,  un mondo all’insegna della sana allegria e della pace. E per tale motivo il protagonista (Peter Pan) si trova a fronteggiare l’avversione di quel Capitan Uncino che si pone assolutamente in antitesi con la gioiosa atmosfera. A tal fine, si è trovato valido ausilio nella Parola del Vangelo, che è annuncio di gioia per la venuta di Cristo nel mondo.

Non sempre, tuttavia, il sentimento gioioso riesce a pervadere l’animo umano. E a volte, ci si lascia trascinare da inimicizie e sentimenti maligni che seminano discordia. Sono, però, proprio i momenti difficili quelli che necessitano del maggiore impegno al fine di difendere la pace e la concordia. Quella pace che è dono che Dio fa agli uomini e che ci fa superare i momenti di difficoltà. Come accadde agli Apostoli i quali, dopo la morte del loro Maestro, rimasero rinchiusi nel Cenacolo insieme con la Vergine Maria per timore dell’ostilità dei Giudei nei loro confronti.  In quel momento, Gesù Risorto appare loro in persona facendo comprendere che Egli non lascia mai soli i suoi amici.

Al Grest varie attività di laboratorio

I percorsi laboratoriali e le varie escursioni hanno aiutato bambini e giovani a comprendere che solo ove si aprano i propri cuori alla gioia ed alla pace è possibile costruire un mondo all’insegna di veri e sani valori. Le varie attività laboratoriali hanno toccato tematiche di vario genere: danza, pittura, canti siciliani, teatro, falegnameria, uncinetto, argilla. Tutte attività per le quali bambini e ragazzi hanno potuto dare libero sfogo alla propria fantasia ed alla voglia di stare gioiosamente insieme.

La serata conclusiva  è iniziata con la celebrazione eucaristica, presieduta da don Marcello e concelebrata da don Gaetano Caltabiano.  Bambini, ragazzi e famiglie si sono ritrovati qui in segno di ringraziamento al Signore per quanto vissuto insieme nel decorso periodo.
Di seguito, è stato possibile ammirare i lavori eseguiti dai piccoli e giovani protagonisti sotto la guida degli animatori. I partecipantii hanno animato anche un piccolo recital di canti e poesie e si è tracciato il consuntivo delle attività svolte dalle ‘botteghe’ laboratoriali. Concludeva la serata un’agape fraterna.

giornalino Grest Acireale
Il giornalino del Grest

Un giornalino per il Grest

Il ricordo delle attività del ‘GREST’ è stato affidato alla stampa di un elegante e colorato fascicolo. Un giornalino che illustra i vari laboratori, secondo la descrizione fornita dai rispettivi ‘mastri’, ma anche l’impegno delle figure degli animatori. Legittima la soddisfazione generale per la  riuscita di un’esperienza di condivisione che, all’insegna della sana amicizia, si è rivelata particolarmente coinvolgente.

Sono stati animatori: Alessandro Vasta, Luca Musmeci, Chiara Maria Raciti, Fabio Fasone, Sebastiano Mauro, Chiara Puglisi, Giorgia Di Bella, Giulia Spampinato, Giulia Puglisi, Chiara Bella. E ancora, Graziana Ferrara, Martina Ragonesi, Francesco Arciprete, Elisa Pappalardo, Desiré Longo, Sara Scandurra e Francesca Trovato.

Sono stati ‘mastri di bottega’: Chiara Maria Raciti, Giulia Spampinato, Giorgia Di Bella, Jolanda Napoli, Orazio Leonardi, Nino Triolo, Rosa Privitera, Giuseppe Privitera, Agata Scandurra.

Nando Costarelli

Print Friendly, PDF & Email