Anniversario / Linguaglossa ricorda monsignor Vincenzo Di Mauro nel decennale della scomparsa

0
106
mons. vincenzo Di Mauro

Il prossimo 23 febbraio cade il decennale del “ritorno alla Casa del Padre” del compianto  monsignor Vincenzo Di Mauro.
Arciprete dal 2003 al 2010 e parroco della chiesa di San Francesco di Paola per ben 58 anni, monsignor Di Mauro era nato il 4 luglio del 1929 e, dopo aver studiato teologia nel Seminario Vescovile di Acireale, era arrivato al sacerdozio nel 1952, divenendo dapprima vice-parroco di Padre Puglia nella chiesa di “San Francesco di Paola” e quindi parroco sino al 2010.

Il 2 febbraio del 2003 aveva assunto l’impegno di arciprete-parroco della chiesa Madre “Santa Maria delle Grazie” conservando anche l’incarico di parroco di “San Francesco di Paola”.
Aveva rimesso il mandato, per raggiunti limiti di età, nelle mani del vescovo monsignor Pio Vigo nel febbraio del 2010.

Linguaglossa ha sempre onorato monsignor Di Mauro

Un Prete, quindi, che ha preso per mano un popolo ad appena sette anni dalla fine del drammatico secondo conflitto mondiale per guidarlo, passo dopo passo, non solo alle soglie ma, addirittura fino al primo decennio del nuovo millennio.

Slargo intitolato a monsignor Di Mauro

Linguaglossa non ha mai dimenticato il suo vecchio Pastore: in questo decennio, infatti, ha più volte celebrato il suo ricordo. Con l’installazione dell’altarino mariano all’ingresso del paese in via “Dell’Unità d’Italia”. Intitolandogli l’Oratorio parrocchiale con una cerimonia presenziata da monsignor Giuseppe Malandrino, vescovo emerito della Diocesi di Acireale.
Con l’intitolazione dello Slargo nel centro storico del paese fra il Palazzo di Città e i locali della Parrocchia “San Francesco di Paola”.

Monsignor Di Mauro parroco dei linguaglossesi nel mondo

Impegnato profondamente nella tutela degli emigrati, monsignor Di Mauro divenne in vita «Parroco di Linguaglossa e dei linguaglossesi nel mondo» e incontrandosi, assieme ai vescovi del tempo, con migliaia di emigrati nel corso dei viaggi in Svizzera, Germania, Francia, Belgio, Australia, Stati Uniti. In tale veste è stato ininterrottamente anche responsabile dell’Ufficio Emigrazione-Immigrazione della Diocesi di Acireale dal 1970 al 2010.
Negli anni Settanta ha pure ricoperto la carica di presidente dell’ospedale di Linguaglossa.monsignor Vincenzo Di Mauro

La commemorazione per il decennale

Il programma della commemorazione, mercoledì 23 febbraio prevede, in chiesa Madre “Santa Maria delle Grazie” di Linguaglossa alle ore 18, la Santa Messa officiata dal vescovo di Patti monsignor Guglielmo Giombanco e, a seguire, vari interventi, fra i quali l’attuale arciprete canonico don Orazio Barbarino, il sindaco di Linguaglossa, il preside della Unitrè “Salvatore Incorpora” di Linguaglossa dott. Mimmo Barletta, il Governatore della Confraternita “S. Egidio” di Linguaglossa prof. Salvatore Castorina, la dirigente scolastica dell’I.C. “Santo Calì” di Linguaglossa dott.ssa Venera Marano e, per un ricordo della persona, il nipote prof. Egidio Di Mauro.
Tutte le notizie su Mons. Vincenzo Di Mauro sono tratte dalle pagine del sito a lui dedicato: https://donvincenzinodimauro.jimdofree.com/

 

Print Friendly, PDF & Email