Befana solidale / La Ugl per i bambini della “Madonna della Tenda”

 

Befana solidale per la federazione provinciale Comunicazioni poste di Catania che ha donato le tradizionali calze con dolci e caramelle, ed alcuni giochi da tavolo, ai piccoli ospiti della comunità “Madonna della tenda”, nella frazione Guardia Mangano di Acireale.
Dopo la partecipazione alla messa nella chiesa “Beata Maria Vergine aiuto dei cristiani” del piccolo centro di San Giovanni Bosco,- si legge in una nota – la delegazione Ugl composta dal vice segretario Simone Summa e dai dirigenti sindacali Mariagrazia Fazio, Graziella Rapisardi, Angelo Brigante, Massimo Longo e Francesca Attinà, con un folto gruppo di volontari si è recata in visita nella struttura dove è stata accolta dalle responsabili suor Alfonsina e suor Rosalba. “In un momento storico così particolare che ci ha portato a vivere un Natale vicini ai senza fissa dimora della casa di accoglienza delle Suore missionarie della carità di Madre Teresa di Calcutta di Catania, per il 6 gennaio abbiamo voluto pensare ai bambini meno fortunati grazie al contributo della federazione, dei nostri iscritti e di alcuni rappresentanti sindacali che hanno voluto donare spontaneamente anche dei peluche – ha detto Summa nel suo intervento. Questa pandemia ha portato tristezza e sconforto e noi vogliamo fare di tutto per cercare far tornare un piccolo, ma importante sorriso, a chi magari per una serie di vicissitudini l’ha perso”.
Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa da Fazio, responsabile del coordinamento donne Ugl comunicazioni poste, nonché dalla dirigente Rapisardi, che hanno sottolineato il valore del gesto “perché anche in ambito lavorativo, oltre alle battaglie sindacali, può e deve crescere la sensibilizzazione per l’aiuto nei confronti dei più deboli e di chi si trova in situazione di fragilità. Ognuno di noi è chiamato a dare una mano per fare in modo che la nostra società possa diventare sempre più solidale. Questo è l’obiettivo che come categoria ci siamo posti, insieme al nostro segretario provinciale Mario Crisà, programmando altre iniziative che speriamo possano vedere la luce nei prossimi mesi, auspicando la conclusione dell’emergenza sanitaria in corso”.
Intanto un plauso per quest’ennesima attività è arrivato alla federazione anche da parte del segretario territoriale Giovanni Musumeci, ricordando come la Ugl catanese ormai da diverso tempo è protagonista di attività sociali e culturali, per la costruzione di un tessuto sociale migliore a difesa dei valori”.

 

Print Friendly, PDF & Email