Bellini festival / Al concerto inaugurale incantano Angela Nisi e Roberto Abbondanza

0
58
Bellini festival-concerto inaugurale

Roberto Abbondanza e Angela Nisi hanno prestato le voci al concerto inaugurale del Bellini Festival, la prestigiosa manifestazione diretta da Enrico Castiglione dedicata a Vincenzo Bellini e giunta ormai alla sua quattordicesima edizione.

Il concerto inaugurale si è svolto nell’elegante e raffinato salone di rappresentanza di Palazzo Biscari, dove Vincenzo Bellini mosse i suoi primi passi musicali. La data dell’inaugurazione ricade, come da tradizione, nel giorno esatto del 187° anniversario della morte del compositore catanese.

Da rilevare la confusione originata dalla concomitanza di manifestazioni diverse dedicate al Bellini, le cui date spesso si accavallano. Ciononostante la città di Catania si sforza comunque di mostrare attenzione e compiacimento verso il patrimonio artistico del grande compositore etneo. Seppur esigua in alcuni casi, la partecipazione del pubblico agli eventi coesistenti, è riuscita comunque a ripagare con affetto ed acclamazione lo spessore degli artisti coinvolti.Roberto Abbondanza e Angela Nisi al bellini festival

Abbondanza e Nisi, voci d’oro al concerto inaugurale

Protagonisti della serata inaugurale del Bellini Festival sono stati il celebre baritono Roberto Abbondanza e il soprano Angela Nisi, astro nascente del Belcanto internazionale, che per la prima volta ha partecipato al Festival Belliniano della città di Catania.
Esibizioni acclamatissime, accompagnate con maestria al pianoforte da Eugenia Tamburri. Ad incantare soprattutto la grazia del talento canoro della Nisi. E il grande trasporto della sua interpretazione che ha suscitato, anche nei meno avvezzi, un sentimento di grande ammirazione verso l’opera.

Un programma inaugurale di grande rigore, senza tagli e riduzioni, che per oltre un’ora e mezza ha incantato il pubblico che ha plaudito lungamente in standing ovation gli artisti. “Dolente immagine”, l’aria di Vincenzo Bellini che ha dato il titolo al Concerto, ha aperto il programma, proseguito poi con “Vaga luna” e “Per pietà bell’idol mio”. A seguire Il pirata, in un crescendo di intensità, dove Angela Nisi ha offerto una toccante interpretazione di “Oh! S’io potessi dissipar le nubi…Col sorriso d’innocenza” e “Oh, Sole! Ti vela” (scena e aria finale di Imogene).

Abbondanza, Tamburri, Castiglioni e Nisi
Roberto Abbondanza, Eugenia Tamburri, Enrico Castiglioni e Angela Nisi

Abbondanza e Nisi, magnifica performance

Il concerto ha raggiunto poi il suo culmine con le arie dalla Norma “Casta diva… Ah! Bello a me ritorna” e ancora di più nella parte finale con tre momenti cruciali della Beatrice di Tenda: una partecipatissima aria “Oh! Divina Agnese! …Come t’adoro” cantata da Roberto Abbondanza nel ruolo di Filippo, la scena ed aria di Filippo “Rimorso in lei? …Qui m’accolse oppresso, errante”, nonché il recitativo e duetto di Beatrice e Filippo “Tu qui, Filippo”.

Oltre a quelle delle Bellini sono state eseguite anche arie di altri compositori. “Resta immobile” dal Guglielmo Tell, e la canzonetta di raro ascolto “La promessa”, di Gioacchino Rossini e di Gaetano Donizetti, con “Amor, voce del cielo”, a due voci.

XIV Bellini Festival, la mostra fotografica

Sempre lo stesso 23 settembre e sempre a Palazzo Biscari, poco prima del Concerto, è stata inaugurata la mostra fotografica intitolata  Sulle sacre pietre: “Norma” al Teatro Antico di Taormina. Curata da Domenick Giliberto, resterà in programma fino al 3 novembre, giorno della conclusione della XIV edizione del Bellini Festival.

mostra Norma
Inaugurata anche la mostra sulla Norma

La mostra presenta immagini tratte dalla Norma messa in scena nel 2012 al Teatro Antico di Taormina con la regia teatrale e cinematografica e le scene di Enrico Castiglione. Nell’ambito della quarta edizione del “Bellini Festival”, quella rappresentazione fu trasmessa in diretta dalla RAI quale inaugurazione delle trasmissioni in digitale di RAI 5 in Sicilia. Oltre che in diretta via satellite in mondovisione in oltre 700 sale cinematografiche sparse in tutta Europa.

Dopo Abbondanza e Nisi, il pianista Ruben Micieli in concerto

Il prossimo appuntamento della rassegna è in programma il 29 settembre, presso la tradizionale sede della Badia di Sant’Agata, luogo d’eccellenza di Catania. Il concerto “Allegretto” vedrà protagonista uno dei più brillanti pianisti siciliani, Ruben Micieli, impegnato nella riscoperta di numerose trascrizioni ottocentesche delle melodie più celebri di Bellini.

Tutti i biglietti della XIV edizione del Bellini Festival, promosso dalla Fondazione Festival Belliniano insieme al portale televisivo musicalia.tv, sono in vendita nelle abituali prevendite su tutto il territorio nazionale attraverso i circuiti vivaticket.itticketone.itdiyticket.it . E soprattutto in tutti i punti vendita, edicole e tabaccherie Sisal e Mooney Pay. Oltreché on line sui rispettivi siti e sul sito ufficiale, dove si può anche trovare il programma completo, bellini-festival.org e festivalbelliniano.org.

 Cristiana Zingarino

Print Friendly, PDF & Email