Calcio/ L’Acireale vola (3-0 al Troina) e alimenta il sogno

0
84
Il rigore fallito da Ricciardo

L’Acireale spazza via il Troina (3-0 sulla formazione ennese con gol di Figliomeni, Savanarola e Garetto) e resta sulla scia della capolista Gelbison. Buona la prestazione dei granata in vantaggio dopo appena tre minuti con Figliomeni e bravi a raddoppiare con Savanarola al 10’ ma non senza aver rischiato grosso su un’iniziativa di Ficarotta che l’ex Mustacciolo per poco non ha trasformato in rete.

Avvio pirotecnico, ma è stato sempre l’Acireale a fare la partita

Acireale spazza via Troina gol Figliomeni Savanarola Garetto
I granata festeggiano Figliomeni dopo il gol

Avvio pirotecnico, s’è già capito, prima che la gara stagnasse, pur non mancando di regalare buoni spunti di gioco. Sotto questo aspetto decisamente meglio, non fosse altro in termini di continuità, la formazione di casa che ha sfiorato il gol in un paio di occasioni (su tutte la splendida girata di Ricciardo che ha sfiorato la traversa).

Lodi fuori per infortunio al 36’ del primo tempo, Viglianisi esordio in regia

Attento a guardarsi le spalle, il Troina si è affidato alla buona vena di Ficarotta, ma restando sempre a debita distanza da D’Alterio. Né il tema della gara è cambiato più di tanto quando Lodi, buon protagonista in avvio, è uscito di scena per infortunio (in campo Viglianisi, alla fine una buona prova per l’ex Biancavilla).

Troina mai domo, Savanarola, Russo, Garetto tengono alto l’Acireale

Il dinamismo di Savanarola e Russo e la buona vena di Garetto e Tumminelli hanno consentito all’Acireale di restare sempre alto sul campo. E questo nonostante Galfano, un passato in granata, si fosse fatto più ardito, avanzando l’ottimo Fratantonio sulla linea di Ficarotta e Indelicato.

Acireale sempre padrone degli spazi, Cadili provvidenziale su Ficarotta

Giocata a buon ritmo pure la ripresa nella quale l’Acireale ha ben presidiato gli spazi non concedendo al Troina che una sola sortita in area, con il solito Ficarotta, liberato in area da una disattenzione di Mollica: bravo Cadili a rimediare.

Finale granata, rigore sbagliato da Ricciardo poi Garetto chiude il conto

Poi il finale di gara, pirotecnico come l’avvio: un rigore di Ricciardo neutralizzato da Faccioli e il gol di Garetto, un ragazzo che convince sempre di più. L’Acireale spazza via il Troina: applausi per tutti, dopo il triplice fischio di Bracaccini, con i mille del Comunale di Aci Sant’Antonio a dare voce al sogno granata.

I granata fanno festa dopo la vittoria sul Troinao
Granata in festa sotto la tribuna 

Giovanni Lo Faro

 

Print Friendly, PDF & Email