Catania / Dall’Help Center sostegno ai minori

A Catania, dall’Help Center della Stazione centrale sostegno ai minori. Il Centro di ascolto della Caritas ha erogato, tra settembre 2020 e gennaio 2021, oltre un migliaio di prodotti per l’infanzia e per la scuola.

Dall’Help center sostegno ai minori

Un supporto necessario per tante famiglie in condizione di estrema difficoltà, anche a causa dell’emergenza sanitaria. Famiglie spesso impossibilitate a soddisfare bisogni primari come l’alimentazione e alcune esigenze dei minori a carico.

Le maggiori richieste dagli extracomunitari senegalesi

Le richieste – spiega una nota del Centro- sono arrivate principalmente da famiglie, ma anche da uomini o donne singoli con minori. La provenienza è prevalentemente extracomunitaria, una componente che vale il 60% del totale delle richieste, seguita dagli italiani,  in crescita nell’ultimo periodo, che hanno raggiunto il 36% del dato complessivo.

help-center-distribuzione-generi-alimentari
Volontari distribuiscono generi alimentari ai bisognosi

Minore la presenza dei comunitari che sono poco più del 4%. A incidere maggiormente, in termini di nazionalità, è certamente la comunità senegalese, che da sola vale circa il 90% delle richieste degli extracomunitari. Mentre tra i comunitari sono particolarmente presenti coloro che provengono da Polonia, Ungheria e Romania.

Tra le richieste, prodotti alimentari per l’infanzia e materiale scolastico

Le principali richieste hanno riguardato prodotti alimentari, come omogeneizzati, latte in polvere e pastine, e igienici, tra cui pannolini e salviettine detergenti. Importante, soprattutto nel periodo di settembre e ottobre, anche la richiesta di materiale scolastico: quaderni, penne, diari scolastici e colori.

A sostegno del servizio, le numerose donazioni ricevute, tra gli altri, da singoli cittadini, gruppi parrocchiali, associazioni, aziende, scuole, dalla Conferenza Episcopale Siciliana (CESI) e dai Fondi CEI  8xmille della Chiesa Cattolica.

Don Piero Galvano: interventi importanti

Don Piero Galvano ha voluto sottolineare l’importanza di questi interventi in un periodo così complicato. «La nostra Caritas opera per sostenere i nostri fratelli in tutti gli aspetti della quotidianità. Non solo con i pasti e gli altri servizi per l’igiene della persona a disposizione all’Help Center. Da diversi mesi, causa pandemia, sono cresciuti vertiginosamente gli interventi di supporto per le famiglie con minori che vivono in grande difficoltà”.

Salvo Pappalardo: aiutiamo i senza dimora ma anche l’ex ceto medio

Anche Salvo Pappalardo, responsabile delle attività, si sofferma sulla crescita della povertà in città. «La crescente richiesta di prodotti per l’infanzia e di materiale scolastico evidenzia un maggiore coinvolgimento delle famiglie, specie dei nuclei numerosi, nell’attuale crisi economica.
Richieste di aiuto arrivano dai nostri fratelli senza dimora e dai tanti che, pur avendo un’abitazione, sono senza reddito. A questi si sono aggiunte persone che fanno ormai parte dell’ex ceto medio cittadino».

Print Friendly, PDF & Email