Comunicazione on line / I social media stanno morendo?

0
74
i social media stanno morendo

I social stanno morendo, siamo entrati nell’ era post-social media o semplicemente non sono più quelli di una volta? Nell’era della globalizzazione, di un mondo costantemente on-line e di una vita che per anni si è svolta per la maggior parte sui social, è facile porsi questa domanda. La domanda è lecita in quanto anche i pochi esperti di social media hanno notato come le nuove generazioni non pubblichino costantemente su Instagram. Ritengono anzi “cringe”, ossia quasi osceno, creare feed sempre più curati (ciò che si faceva ancor prima del Covid-19). Possiamo notare inoltre come Twitter, acquisito nel 2022 da Elon Musk, sia quasi imploso.

La maggior parte degli utenti, infatti, lo hanno abbandonato per rifugiarsi su altri social come Tumblr, nato prima di Instagram, che ha accolto scrittori di ogni tipo e gli amanti di pensieri sfuggenti. Oltre alla “rinascita” di vecchi “must” degli anni ’10 del duemila, vediamo la nascita di nuovi social come Bereal. Quest’ultimo intenzionato a mostrare la quotidianità delle persone, inviandoti una notifica, decide per te in che momento della giornata pubblicare. Ma fatta la regola, si trova l’inganno. Si può infatti pubblicare dal momento della notifica in poi senza alcun tipo di divieto. Dunque dove sta il realismo?

Logo TikTok

TikTok è il presente

La piattaforma sul quale condividere video in formato 16:9 cerca sempre di aggiornarsi e rimodernarsi, attingendo le novità di social come Bereal e creando il TikTok NOW ossia la possibilità di condividere foto in determinati periodi della giornata, TikTok di sicuro è il social media più utilizzato del 2023 in Italia. Se infatti, appena nato nel 2014 in Cina, non aveva riscosso parecchio successo in Italia, la monotonia della pandemia e l’essere costretti in casa ha portato parecchie persone ad utilizzare nuove forme di social media.

Ma TikTok è per tutti?

Direi proprio di no, come ogni social media ha il suo linguaggio per poter cavalcare l’onda migliore e usufruire al meglio dei vantaggi che il social offre. Se TikTok inizialmente era utilizzato principalmente da ragazzini o da persone che seguivano i trend musicali e ballerini, adesso si può dire che offre un’ ampia gamma di scelta e varietà. Si passa dalle “study night” agli UGC Creator, da come cucinare un risotto ai funghi a come dipingere casa e cosi via. La cosa più importante però è che TikTok è diventato una vetrina per aziende di moda, nuovi influencer, nuove e piccole aziende che cercano di crescere ogni giorno a livello nazionale e anche mondiale.

Tiktok è il futuro?

Questo non c’è dato saperlo. Di sicuro è il presente e converrebbe sfruttarlo per scopi più nobili. Probabilmente anche TikTok, come altri vecchi social, si evolverà in altro, ma difficilmente reputiomo possa morire o essere eliminato dal web molto presto.

Martina Grosso

Print Friendly, PDF & Email