Coronavirus e solidarietà / Giarre, Radicepura ha regalato le “uova del sorriso”per allietare la Pasqua di chi ha bisogno

La Fondazione Radicepura, vista l’emergenza nazionale Covid-19 che ha colpito la nostra nazione, ha deciso di dare il suo contributo regalando un sorriso. Un piccolo dono per la gioia dei più piccini che ha portato, seppur per un momento, quella serenità che contraddistingue le festività pasquali.
Come si legge in una nota stampa della Fondazione – sono state recapitate delle uova di cioccolato alla parrocchia di San Martino vescovo a Carrubba di Riposto, alla comunità alloggio “Piccoli Gabbiani” di Riposto e all’associazione società San Vincenzo dè Paoli di Acireale, con l’augurio di potere presto gioire insieme.
Il dott. Mario Faro, vicepresidente della Fondazione Radicepura, afferma «Oggi è fondamentale restare a casa, ma questo non vuol dire fermarsi. Le difficoltà che siamo stati chiamati ad affrontare ci ricordano ogni giorno quanto sia importante il sostegno reciproco, l’Italia tutta si è stretta in un grande abbraccio, seppur virtuale. La Fondazione Radicepura ha pertanto deciso di stringersi intorno alla sua famiglia allargata sostenendo chi in questo momento ha più bisogno, nella speranza di poterci riabbracciare presto».
La Fondazione Radicepura nasce nel 2017 dall’illuminata visione della famiglia Faro nel voler creare un luogo unico dedicato alla valorizzazione della natura e alla ricchezza di biodiversità proprio dove il Mediterraneo abbraccia il clima subtropicale, scegliendo quindi la Sicilia come scenario di questo nobile progetto. Tra le diverse attività che hanno coinvolto in questi anni la Fondazione ci sono il progetto con la ONLUS “Casa di Toti” che aiuta ragazzi affetti da neurodiversità e la partenrship con la Fondazione IEO-CCM che sostiene i centri d’avanguardia medica Istituto Europeo di Oncologia e il Centro Cardiologico Monzino.

Print Friendly, PDF & Email