Disabilità / Progetto “Insieme per apprendere”a sostegno di studenti con disturbi dell’apprendimento

0
60
presentazione progetto per bambini con disturbi dell'apprendimento

Si è svolta presso il Palazzo del Turismo di Acireale, la presentazione del progetto socio-educativo “Insieme per apprendere.” Il progetto si prefigge l’obiettivo di offrire un sostegno, e dei servizi specialistici agli studenti con DSA (disturbi specifici dell’ apprendimento), ADHD(disturbo da deficit di attenzione e iperattività) e BES (bisogni educativi speciali).

A prendere la parola è stata la dott.ssa Giulia Cosentini, ideatrice del progetto, che ne ha spiegato la genesi. “Il progetto ha visto la luce nel luglio del 2023. E’ rivolto a centodieci bambini che frequentano le scuole primarie (terza, quarta, quinta) del distretto socio-sanitario 14 (Acireale, Aci Bonaccorsi, Aci Castello, Aci Sant’ Antonio, Aci Catena, Santa Venerina, Zafferana Etnea). Sarà messo in atto dal prossimo settembre  per una durata di circa tre anni”.presentazione progetto disabilità Insieme pr apprendere

Il progetto aiuta i bambini con disturbi dell’apprendimento

La dott.ssa Giusy Galati ha spiegato le finalità e la necessità di questo percorso. “I disturbi DSA, ADHD, BES rappresentano una zona grigia dell’ ordinamento scolastico italiano, in quanto non vi è nessun educatore che guidi i bambini con tali difficoltà nel loro percorso scolastico. Ad esempio, per questi disturbi, la figura professionale dell’ asacom (assistente alla comunicazione) non è contemplata. Pertanto questi bambini vengono abbandonati a sè stessi e alle loro “deficienze”. Perché spesso le famiglie e soprattutto gli insegnanti curriculari non hanno gli strumenti necessari per riconoscere e aiutare i ragazzi con queste difficoltà”.

Una domanda, però, sorge spontanea: come possono essere diagnosticati i BES, visto che il dipartimento di Neuropsichiatria può diagnosticare solo i disturbi legati ai DSA e all’ ADHD. Si farebbe ancora più confusione e il disagio peggiorerebbe ancor di più.
Viviana Castiglione, assessore al comune di Aci Bonaccorsi con delega per i servizi sui minori, ha tentato di rispondere a questa perplessità.

Disturbi dell’apprendimento: gli obiettivi del progetto

“I disturbi legati alla sfera dei BES non prevedono una diagnostica neuropsichiatrica, in quanto sono disturbi di natura eterogenea che variano da bambino a bambino. Queste problematiche devono essere individuate dall’ insegnante, con l’aiuto della famiglia. Solo così un educatore predisposto guiderà nella carriera scolastica i bambini con questo disturbo. Per attuare concretamente il nostro progetto, abbiamo l’intenzione di nominare un direttore che coordini le scuole con gli uffici dell’assistenza sociale. Con dei formatori che realizzeranno dei progetti per gli alunni in collaborazione con gli insegnanti e le rispettive famiglie”.

In sintesi, gli obiettivi del progetto “Insieme per apprendere” sono quattro: identificazione delle situazioni di svantaggio e difficoltà di apprendimento, collaborazione con gli insegnanti e le famiglie al fine di accrescere la consapevolezza e garantire un approccio coordinato ed efficace, riduzione del disagio affettivo-relazionale in quanto spesso gli alunni con tali difficoltà incontrano forti limiti nella sfera sociale ed affettiva. E infine una corretta individuazione di strategie didattiche mirate al miglioramento del percorso educativo e scolastico dell’ alunno.

Giosuè Consoli

 

Print Friendly, PDF & Email