Formazione continua / Più di 200 partecipanti, avvocati e giornalisti, a Giarre al convegno su “Cronaca giudiziaria e processi in Tv”

Oltre 200 partecipanti, tra giornalisti ed avvocati, al convegno “Cronaca giudiziaria e processi in Tv” tenutosi ieri mattina nella Sala Romeo del Palazzo delle Culture di Giarre e organizzato dall’Associazione Giarrese Avvocati in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti di Sicilia e l’associazione “La Voce dell’Ionio” di Acireale. Il convegno era accredito dagli Ordini degli avvocati e dei giornalisti per la formazione professionale continua.

Un momento dei lavori
Un momento dei lavori

Moderato dal presidente AGA Giuseppe Fiumanò, il convegno è stato introdotto dall’avv. Mario Vitale il quale ha esordito annunciando ufficialmente il proprio ritiro da dirigente dell’AGA dopo vent’anni di continua rielezione, ed ha ringraziato i colleghi per la fiducia e l’affetto dimostratigli continuativamente.

Il segretario uscente Vitale ha parlato della sovrapposizione dei processi nelle aule giudiziarie con quelli in televisione, sottolineando come spesso molti giudizi possano essere condizionati.

L’avv. Giuseppe Musumeci ha affrontato in maniera più tecnica la questione dell’equilibrio tra diritto di cronaca e diritto alla riservatezza e soprattutto la possibilità ed i divieti di pubblicare contenuti e documenti durante indagini e processi in corso, citando gli articoli del codice di procedura penale e della deontologia sia forense che giornalistica.

Sull’importanza del rispetto della dignità della persona, contro la spettacolarizzazione e per la buona informazione, l’intervento di don Paolo Buttiglieri, consulente regionale  dell’UCSI, che ha concluso l’ incontro seguito con attenzione e coinvolgimento dai presenti.

                                                                                                                                                                                                                               L. V.

 

Print Friendly, PDF & Email