Giarre / Grandi prospettive dal convegno sulla sostenibilità della filiera agroalimentare svoltosi a “Radicepura”. Biometano, motore per l’economia

Nell’ambito dei progetti Expo 2015 sulla sostenibilità della filiera agro-alimentare non poteva esserci scelta migliore del luogo del meeting: il vivaio “Radicepura” congress center di San Leonardello, della famiglia Faro.
I lavori del convegno hanno avuto come oggetto il modello del “Biogas fatto bene” (“Biogasdoneright”) e i suoi effetti sulla riduzione delle emissioni.
“Bisogna rendere al terreno i nutrienti che le pratiche agrarie gli sottraggono – dice il presidente del Cib (Consorzio italiano Biogas), Piero Gattoni – per continuare a produrre, per combattere la desertificazione e l’erosione del suolo e permettere così al nostro pianeta di donarci i suoi frutti. Questo è fattibile già da ora attraverso le opportune pratiche agronomiche che permettono produzioni sostenibili grazie all’utilizzo del bio-fertilizzante naturale, derivato dalla digestione anaerobica, un prodotto preziosissimo e ricco di nutrienti. Nutrire la terra per nutrire il pianeta. Per il Cib ha un significato molto chiaro, quello di prenderci cura della terra nutrendone il suolo, riducendo le emissioni e producendo energia da fonti rinnovabili per produrre, allo stesso tempo, più alimenti e di migliore qualità.”corretta biogas
Alessandro Marangoni, Althesys Strategic Consultants, ha sottolineato: “Lo sviluppo della filiera del biometano nell’Italia meridionale è da considerare un valore aggiunto per le potenzialità di ricadute economiche, occupazionali, fiscali e ambientali.”
Giuseppe Castiglione, Sottosegretario di Stato alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, compiaciuto per gli argomenti trattati nel convegno, e per il lavoro che il Governo nazionale ha sviluppato e continua ad espletare, ha rivolto una appello all’ assessora all’Agricoltura della Regione Siciliana, Rosaria Barresi, affinché si adoperi per snellire e semplificare le procedure sul credito agricolo.
Altri interventi sono stati esposti da docenti ed esperti come Mario Guidi, presidente Confagricoltura; Ezio Veggia, vice presidente Confagricoltura; Paolo inglese, FAO Cactus network; Sfefano Bozzetto, Comitato esecutivo EBA; Bruce E. Dale della Michigan State University; Fabrizio Sibilla, Comitato scientifico Cib; Giovanni La Via, presidente commissione Ambiente al Parlamento Europeo.

Salvatore Cifalinò

Print Friendly, PDF & Email