Giornate Fai di Primavera / Ad Acireale si visitano il palazzo vescovile, la biblioteca Zelantea e il Parco delle Terme

Sabato 26 e domenica 27 marzo tornano le Giornate FAI di Primavera, il più importante evento di piazza dedicato al patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese.
Acireale – si legge in una nota informativa – aderisce a quest’appuntamento, un weekend per riconnettersi alla storia e alla cultura della città che permetterà ai visitatori di sentirsi parte del territorio in cui vivono. E dei quali spesso non si conoscono appieno la bellezza ed il valore.
Le Giornate FAI quest’anno compiono “trenta primavere”. Dal 1993 a oggi, tantissimi luoghi di storia, arte e natura sono stati aperti in tutta Italia. Ciò grazie al lavoro impegnativo delle Delegazioni, dei Gruppi FAI , dei Volontari e dei tantissimi  studenti  “Apprendisti Ciceroni”.

Il Gruppo FAI di Acireale – Delegazione di Catania, diretto dal notaio Carlo Zimbone, ringrazia particolarmente  mons. Antonino Raspanti, per avere concesso, per la prima volta, ai soci FAI la possibilità di visitare il Palazzo Vescovile sito in Piazza Duomo.Giornate Fai- Acireale

Nelle Giornate Fai di Primavera visita straordinaria del palazzo vescovile

Il Palazzo Vescovile potrà essere visitato solo dagli iscritti al FAI o da coloro che si iscriveranno in questo fine settimana in loco, dalle 10, alle 13 e dalle 16 alle 19.
Ma per l’evento verranno aperti altri due siti di grande valore storico-artistico, culturale e ambientale: la Biblioteca e Pinacoteca Zelantea  (negli stessi giorni ed orari) e il Parco delle Terme, riaperto nelle sole due mattine di sabato e domenica dalla 10 alle 13.

Per l’occasione, sabato 26 alle ore 11 avrà luogo nel salone delle Terme un incontro su: “La rinascita del Parco delle Terme di Acireale” . Saranno presenti il Sindaco di Acireale ing. Stefano Alì, Mons. Antonino Raspanti ed il Presidente della Regione Siciliana On.  Nello Musumeci.
Ad accogliere i visitatori ci saranno i Volontari FAI di Acireale, con la collaborazione degli “Apprendisti Ciceroni” di alcune scuole della città. Questi accompagneranno i visitatori alla scoperta di questi fantastici luoghi.Giornate Fai di primavera

In particolare, gli Apprendisti Ciceroni, diretti dalla responsabile per le scuole del Gruppo FAI di Acireale prof.ssa arch. Felicia Cutolo, guideranno i visitatori nei tre siti.
Gli apprendisti del Liceo Archimede di Acireale accompagneranno gli ospiti tra le stanze del Palazzo Vescovile. gli Apprendisti Ciceroni del Liceo Gulli e Pennisi, invece, si dedicheranno alla Biblioteca e Pinacoteca Zelantea, mentre gli Apprendisti Ciceroni della scuola media Fuccio La Spina faranno riscoprire ai visitatori un luogo identitario della città, il Parco delle Terme di Acireale.

 

Print Friendly, PDF & Email