Il re è tornato: sir Lewis Hamilton trionfa a Silverstone

0
69

Il sir è tornato, o meglio il re, perché da oggi, dopo il dominio a Silverstone, Lewis Hamilton rimette in testa la sua corona dopo un digiuno durato fin troppo.

Sir Lewis Hamilton vince la pazza gara di casa, a Silverstone, davanti ad un Max Verstappen rinato negli ultimi giri e un Lando Norris vittima di scelte strategiche sbagliate e pone così fine al digiuno di vittorie che durava da ben 945 giorni.

Il ritorno di Hammer time

Era il 12 dicembre 2021 e Lewis Hamilton, nell’ultima curva del Gran Premio di Abu Dhabi, iniziava la sua scia di sconfitte. 2 anni e 7 mesi, 55 Gran Premi senza raggiungere il gradino più alto del podio: un incubo per chi, fino a quel momento, aveva lottato per il mondiale e si è ritrovato poi ad affannarsi per salire anche solo sul gradino più basso del podio.

Anni pesanti, interminabili per Hamilton, per Toto Wolff, per la Mercedes e per tutti i fan di chi ha fatto la storia della Formula Uno. Un digiuno iniziato nel peggiore dei modi e poi una strada tutta in salita: dalle gare senza punti, alle mancate qualifiche, al confronto in negativo con il compagno di squadra, fino ai podi ritrovati e adesso, finalmente, anche una ritrovata vittoria, in casa.

Una vittoria in una gara dominata dal sir, soprattutto nei momenti più difficili: la posizione mantenuta sulle rivali in partenza, la leadership presa al compagno di squadra quando la pista ha cominciato a bagnarsi, il pit-stop al momento giusto, la giusta gestione delle gomme, il tempo “hammer” per quasi tutta la gara e che ci aveva già riportati al passato, quel “let me now, mate”, tutto perfetto per una gara che doveva essere la sua gara.

E lo è stata, lo è stata lì dove non poteva essere più speciale..

CONTINUA A LEGGERE l’articolo di Noemi Di Benedetto su www.cittànuova.it

Print Friendly, PDF & Email