Impresa “storica” / Quando il coraggio e l’amore fanno grandi cose. Il “Costarelli” torna ad essere centro nevralgico della città

E’ pur vero che se si crede in qualcosa profondamente bisogna impegnarsi per poterlo realizzare. Non è IMG_3280facile, ma l’impegno e la collaborazione di coloro che credono in quel qualcosa, che sembra ai più irrealizzabile, pian piano incomincia a prendere corpo. Questo è quello che è successo a cinque persone che hanno creduto ad un grande progetto, cinque uomini che potremmo definire, visto l’attuale situazione economica in cui versa la nostra città, molto coraggiosi, ma che adesso stanno per vedere finalmente realizzato il loro sogno.

Questi cinque coraggiosi uomini sono professionisti affermati, ognuno con il proprio lavoro, una carriera alle spalle e un amore comune, l’amore per Acireale, la propria città. Ed è così che l’avvocato Mario Di Prima, il notaio Carlo Zimbone, l’avvocato Sergio Spina, l’avvocato Fabio Saglimbene e il dottore Pino Giordano hanno dato vita, come soci fondatori, all’associazione Costarelli. Nell’arco dei mesi, la notizia che qualcosa di importante per la nostra città si stava facendo si diffondeva, fermento di nuove idee prendeva corpo, invogliando molti acesi ad aderire in qualità di soci all’interessante progetto, come l’associazione “La Voce dell’Jonio”, ben felice di far parte di questo momento di rinascita per Acireale.

L’associazione avrà sede negli storici locali di Piazza Duomo n°20, e oggi alle ore 20.30 si terrà IMG_3279l’inaugurazione, alla presenza delle autorità e della cittadinanza. I locali accoglieranno permanentemente la sede dell’associazione, con una elegante e confortevole sala riunioni e conferenze, punto di incontro per momenti culturali e ricreativi dei soci e di tutti coloro che vorranno partecipare. Nel contesto, con il coinvolgimento di noti imprenditori acesi esperti nel settore, i locali accoglieranno anche la pasticceria, antico vanto degli acesi, che per intere generazioni hanno “vissuto” la “pasticceria Costarelli” come punto di incontro e dolce pausa con i dolci della antica tradizione siciliana. Finalmente Piazza Duomo offrirà nuovamente la possibilità di trascorrere piacevoli momenti, comodamente seduti, gustando dolci prelibatezze e in una cornice barocca davvero stupenda. La nostra Cattedrale, la basilica dei Santi Pietro e Paolo, il palazzo di città, e poi la piazza, incantevole cornice che molti visitatori avranno il piacere di scoprire o riscoprire. Il presidente dell’associazione Mario Di Prima è stato felice di comunicare che già molte persone che non risiedono nella nostra città saranno ben felice di farvi ritorno, per poter visitare gli storici locali, conosciuti e famosi durante tutta la seconda metà del secolo scorso.

Complimenti a coloro che hanno permesso con il loro impegno la realizzazione del progetto, augurando che il “Costarelli” possa ritornare agli antichi splendori, ed essere ancora, a distanza di molti anni, luogo e punto di incontro non solo degli acesi, ma anche dei siciliani delle vicine città e dei turisti che speriamo possano ritornare a visitare la nostra amata Acireale.

Gabriella Puleo