Incontri /Arcivescovo Renna e AIMC, cordialità e “ascolto”

0
137
Il vescovo Renna e l’AIMC
Mons. Luigi Renna, arcivescovo di Catania, con le socie e i soci di AIMC

Cordialità, attenzione e, soprattutto, ascolto, il verbodel Cammino Sinodale, al centro dei pensieri (e delle parole) di Papa Francesco (ascolta con lorecchio del cuore: chi non ha letto il bellissimo messaggio con il quale il Pontefice ha celebrato la LVI giornata delle comunicazioni sociali?), lo stigma, quasi, del nuovo corso della Chiesa. È stato proprio questo il clima che ha caratterizzato lincontro, nei locali dellArcivescovado di Catania, tra una delegazione delle socie e dei soci dellAIMC (Associazione Italiana dei Maestri Cattolici) e il nuovo Arcivescovo di Catania, mons. Luigi Renna.

AIMC in visita a mons. Renna, nuovo Arcivescovo di Catania

Oltre alla Presidente regionale AIMC, Marina Ciurcina, alla Presidente provinciale, Zina Bianca, alle Presidenti delle sezioni di Catania, Maria Grazia Conti, e  di Grammichele, Caterina Galatà, hanno partecipato allincontro il dirigente scolastico Salvo Distefano e gli insegnanti Caterina Renda, Lucrezia La Paglia, Giuseppina Mursia e Carmelo Abramo. Assenti per motivi di famiglia le presidenti delle sezioni di Acireale e Giarre.

La familiarità di mons. Renna con AIMC  sin dai primi anni del suo impegno pastorale

Mons. Renna ha messo a loro agio i presenti, narrando della sua familiarità con lAIMC sin dai primi anni del suo impegno pastorale ad Andria. In quella sede nella qualità di vicario nella Parrocchia del SS. Sacramento, di vicedirettore prima e direttore poi del Seminario Vescovile.

Il vescovo Renna e l’AIMC
Mons. Luigi Renna, arcivescovo di Catania, con le socie e i soci di AIMC

Mons. Renna:”Operare con fiducia, favorendo sempre il dialogo”

Mons. Renna ha poi ascoltato tutti i presenti, interessandosi alle loro realtà e interloquendo con amabilità sulle condizioni generali che tutte le associazioni vivono, anche a seguito della pandemiaLArcivescovo ha poi esortato tutti ad operare con fiducia e grande impegno, favorendo sempre il dialogo, lascolto, la relazione positiva, massimamente con i giovani.
Ha
raccomandato poi  ladozione di metodologie laboratoriali che favoriscano la partecipazione attiva degli allievi e di quanti, con gli allievi, si trovino coinvolti nelle iniziative.

Mons. Renna e AIMC, l’Arcivescovo di Catania sarà parte attiva nelle iniziative di formazione

Congedandosi, l’Arcivescovo ha assicurato la sua disponibilità a partecipare agli incontri seminariali di formazione promossi dellAIMC. E  non mancherà, per quanto possibile, di farsi carico delle sue esigenze logistiche. L’Associazione , infatti, è alla ricerca di una sede nella quale operare.

                                                                                Giovanni Lo Faro

Print Friendly, PDF & Email